Quantcast

Amministrative 2012: modalità di voto e silenzio elettorale

elezioni amministrative 2011 4' di lettura 04/05/2012 - Le elezioni comunali amministrative si terranno, come oramai noto, domenica 6 maggio e lunedì 7 maggio. Sarà possibile votare dalle ore 8 alle 22 di domenica e dalle ore 7 alle 15 di lunedì. Solo coloro che saranno già dentro le sedi di seggio entro le ore di chiusura potranno votare anche oltre l’orario. L’eventuale ballottaggio si svolgerà domenica 20 maggio e lunedì 21 maggio.








Vediamo le modalità di voto valide.

Voto alla lista:



se si appone un segno sul simbolo di una delle liste apposte a destra del nome del candidato sindaco il voto sarà valido per la lista e per il Sindaco collegato.







In questo caso è possibile indicare anche il nome e cognome di un solo consigliere comunale della lista prescelta. In quest’ultimo caso il consigliere prescelto otterrà il voto di preferenza.





Voto disgiunto:


se si pone il segno su un simbolo di lista e sul nome di un candidato sindaco diverso da quello ad essa collegato il voto sarà valido solo per lista e sindaco contrassegnati dall’elettore anche se non collegati fra loro. Anche in questo caso si può scegliere un candidato consigliere comunale indicandone il nome e cognome accanto al simbolo di lista a cui appartiene. In quest’ultimo caso il candidato consigliere otterrà il voto di preferenza.




Voto su lista e sindaco collegato:


è la forma di voto più precisa. Il segno fa posto sia sul simbolo di lista che sul nome del candidato sindaco collegato. Anche in questo caso è possibile indicare il nome e cognome di un candidato consigliere comunale accanto al simbolo della lista a cui appartiene ed in quest’ultimo caso il consigliere otterrà il voto di preferenza.





Voto solo per il sindaco:



se si pone il segno solo sul nome di un candidato sindaco il voto verrà conteggiato solo per esso. Nessun voto viene assegnato alle liste.





Voto con il nome del consigliere comunale:



nel caso in cui l’elettore indichi invece del segno sulla lista il nome del candidato consigliere comunale, il voto viene attribuito al consigliere comunale (voto di preferenza), alla lista a cui appartiene ed al candidato sindaco collegato.






Se invece oltre al nome del consigliere comunale l’elettore pone un segno sul nome di un candidato sindaco diverso a quello collegato alla lista di appartenenza del consigliere comunale prescelto allora il voto viene assegnato a consigliere comunale (voto di preferenza), lista di appartenenza del consigliere comunale e sindaco prescelto dall’elettore (voto disgiunto).



Silenzio elettorale.
Vivere Jesi adotterà per la giornate di sabato, domenica e lunedì fino alle ore 15.00 (orario di chiusura dei seggi), il silenzio elettorale previsto dalla legge, pertanto tutti i comunicati a sfondo politico riguardanti le elezioni amministrative saranno oscurati dalla home page del giornale. Rimarranno visibili se si accederà ad essi tramite indirizzo diretto così come rimarranno visibili quelli pubblicati nei giorni precedenti. Ovviamente nello stesso periodo non verranno invece pubblicati nuovi comunicati.
Sempre per rispetto del silenzio elettorale non verranno approvati commenti agli articoli che ne violino le regole.

N.b.: le immagini degli esempi di voto sono prese dal sito del Comune di Jesi








Questo è un articolo pubblicato il 04-05-2012 alle 18:29 sul giornale del 05 maggio 2012 - 3897 letture

In questo articolo si parla di attualità, paolo picci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/yD8





logoEV
logoEV