Quantcast

Ballottaggio: Zinni (Pdl), “Voglio bene a Jesi, votate Bacci”

Giovanni Zinni 1' di lettura 09/05/2012 - “Voglio bene alla città di Jesi – dice il Consigliere Regionale de Il Popolo della Libertà Giovanni Zinni – e per questo a quei tanti elettori che mi votarono alle regionali dico di votare Massimo Bacci al ballottaggio.

E' inutile rimarcare se il mio partito abbia sbagliato oppure no: è evidente che con il risultato modesto del quasi 7% non abbiamo interpretato ed intercettato i nostri elettori, che hanno premiato altri progetti. In particolare proprio quello della lista “Jesiamo” e del suo candidato a sindaco Massimo Bacci. Bacci ha rappresentato, insieme alla sua squadra, non tanto una novità in termine di persone candidate, ma una novità politica. Il fatto che la sua aggregazione fosse composta da persone di sinistra, di centro o di destra collegate su un programma chiaro e certo ha espresso un episodio di semplicità politica e di reale alternativa alla continuità del sistema di potere del PD chiaramente identificabile oggi in Melappioni.

Quando Melappioni afferma che Bacci è il centrodestra, lo fa scorrettamente e con la malafede di chi vuole etichettarlo per farlo perdere nella “rossa” Jesi. Bacci ha preso i voti del centrodestra, ma non rappresenta il centrodestra: rappresenta la discontinuità con quel passato che ha mortificato e annichilito la città di Jesi. Con molta umiltà, considerati i risultati non appassionanti del PDL jesino, non certo per colpa dei candidati al Consiglio comunale, che ringrazio col cuore, invito gli elettori del PDL a riconoscere a Bacci il merito dell'alternativa al vecchiume della politica e di votarlo.”


da Giovanni Zinni
Consigliere Regionale PdL




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-05-2012 alle 16:19 sul giornale del 10 maggio 2012 - 858 letture

In questo articolo si parla di attualità, giovanni zinni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/yPy





logoEV
logoEV