Quantcast

Ballottaggio: Piersantelli (PRI), Melappioni ha dato prova della sua voglia di discontinuità

Lorenzo Piersantelli 2' di lettura 10/05/2012 - A tutto il nostro elettorato vanno i miei più sentiti ringraziamenti e quelli di tutti i nostri candidati per la fiducia che hanno dimostrato nei nostri confronti votandoci. Ci aspetta il ballottaggio e noi continueremo a sostenere il candidato Augusto Melappioni, come da cinque facciamo.

Il Dottor Melappioni credo abbia dato prova della sua voglia di discontinuità con la giunta uscente prima dimettendosi dal Consiglio Comunale e portando avanti un progetto sempre indirizzato ad un rinnovamento su più fronti,contrariamente a quanto i soliti slogan degli avversari dicono. Naturalmente il rispetto per ogni posizione politica è e deve essere la prima cosa che caratterizza il mio modo di essere e quello di tutti gli esponenti del P.R.I.,ma ci sono degli aspetti che contraddicono la tanto nominata discontinuità nominata dal Dott. Bacci, visto che,oltre che per le sue competenze professionali,è stato vicepresidente della ZIPA ed amministratore di Progetto Jesi S.r.L. fino alle sue dimissioni,comunicate comunque nell'Aprile 2012;e sappiamo bene che certi incarichi così importanti non si ottengono sostenendo concorsi pubblici ma grazie a competenze professionali e grazie anche a vicinanze agli ambienti istituzionali. Così come è innegabile che la lista da loro sostenuta veda la presenza di tanti elementi di destra provenienti da AN e da FLI,quindi non vedo perché rinnegare il loro trascorso politico? Trascorso tra l'altro non così remoto visto che risale a pochissimi anni fa.

Ma a noi interessa,una volta doverosamente chiariti questi aspetti,andare avanti proponendo le nostre idee ed il nostro progetto politico: l'elaborazione del programma quadro della nostra coalizione è frutto di tante idee innovative elaborate da esperti ma anche da tanti giovani che vantano competenze specifiche e diversificate in tanti ambiti,idee mirate ad una gestione della macchina comunale finalizzata al ritorno a quella qualità della vita e a quel richiamo della vocazione industriale,culturale ed anche ecologica e non per ultimo alla tutela dei servizi sociali che ha sempre caratterizzato la nostra amata città. Fare politica,a mio parere,significa questo: innovarsi ed adeguarsi alle esigenze della cittadinanza per risolverle evitando slogan preconfezionati ed attacchi personali troppo spesso anche offensivi e falsi. La politica è partecipazione e simbiosi con la cittadinanza!


da Lorenzo Piersantelli
candidato del Partito Repubblicano Italiano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2012 alle 15:41 sul giornale del 11 maggio 2012 - 1467 letture

In questo articolo si parla di attualità, Partito Repubblicano Italiano Jesi, Lorenzo Piersantelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/yR6





logoEV
logoEV