Quantcast

Prc: sulla nomina di Amagliani all’Ersu, fuori dal pantano della politica di Palazzo

rifondazione comunista prc 1' di lettura 15/05/2012 - C’è una evidente contraddizione tra la bella manifestazione di sabato a Roma della Federazione della Sinistra, l’entusiasmo di quei giovani, la voglia di costruire conflitto e lotte e la nomina di Marco Amagliani all’ERSU di Ancona. E’ una nomina che purtroppo potrebbe anche diventare un grosso problema per il PRC anconetano e non solo.

La nostra praticata distanza dalla politica delle poltrone, la nostra costante azione contro le caste, il nostro impegno per riformare le istituzioni introducendo insieme partecipazione e sobrietà, configgono infatti con le ragioni di quella nomina che lo stesso Spacca definisce un “atto dovuto”. Ragioni che, invece, sono da ricondurre all’incapacità della maggioranza regionale e del PD di riformare la macchina regionale, ridurre i costi della politica e soprattutto raccogliere le istanze che vengono dalla società civile e, in questo caso, anche dal movimento degli studenti che chiede risorse per il diritto allo studio, non per i musei delle cere di politici stagionati.

Speriamo che queste considerazioni siano le stesse di Amagliani e che la sua intelligenza oltre che la sua dignità, lo conducano alla scelta che il partito gli chiede, l’immediata rinuncia a quell’incarico, sfuggendo così all’abbraccio peloso di chi proponendolo prima, l’assessore alla PI Lucchetti, nominandolo poi, il presidente Spacca, vuole trascinarlo, e con lui, visti i ruoli che ricopre e ha ricoperto, Rifondazione Comunista, nel melmoso pantano della politica di palazzo dove tutti, coperti dal fango, diventano uguali.

Si così non sarà, almeno sia chiaro, non è a nostro nome.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-05-2012 alle 16:26 sul giornale del 16 maggio 2012 - 3161 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiaravalle, prc, Partito della Rifondazione Comunista, partito rifondazione comunista

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/y5q





logoEV
logoEV