Quantcast

Ballottaggio: Cesaretti (Udc) a Bacci, la mia campagna è finita, ma ora comincia il mio impegno civile

Paolo Cesaretti 2' di lettura 16/05/2012 - Caro Bacci, ti comunico una bruttissima notizia: la mia campagna elettorale sarà anche finita, ma il mio impegno civile comincia solo adesso!

La mia proposta di prendere in considerazione l'esenzione delle prime case dall'Imposta Municipale Unica è dettata dalla forte preoccupazione del bilancio delle famiglie jesine: chi è a contatto con il mercato può facilmente misurare l¹incidenza della crisi tramite la flessione degli acquisti soprattutto nel settore alimentare.

Mentre nel mese di aprile, stavamo dibattendo i nostri programmi, l¹attività industriale è ritornata ai livelli del novembre 2009 e, secondo fonti Confindustria è rallentata di un altro 0,6%. E¹ vero quindi che in questa situazione bisogna chiedere a tutti di rimboccarsi le maniche e di dare un contributo per la ripresa, ma è certamente meglio, se pure più impegnativo, chiedere alla struttura amministrativa di migliorare la propria efficienza fornendo servizi puntuali ed efficaci che sfilare i soldi sul bene più facile da tassare: la casa dei contribuenti.

La casa è il punto di riferimento della famiglia e dobbiamo fare di tutto per salvaguardare l'elemento cardine della società jesina.

Certamente il nuovo sindaco non ha bisogno dei suggerimenti di un libero cittadino perchè sa bene come amministrare: è lo stesso atteggiamento tenuto dalle amministrazioni precedenti che sappiamo bene dove hanno portato la città. Ma in fondo perché ascoltare chi vuole contribuire a far rinascere Jesi?

Anche se è finita la campagna elettorale, non è terminato il mio impegno da cittadino coerente e che, purtroppo per lui, continuerò a fare stupida "demagogia" e ad accettare "stupide ironie ed insulti" da gente che veramente, come Andrea Pieralisi, ha a cuore Jesi.

Le risposte o meglio, le non risposte che ho ricevuto sulla mia proposta mi convincono sempre di più che la soluzione migliore è quella ad andare a votare e ad annullare la scheda. Spero che tutti i cittadini che non sono convinti dei candidati rimasti decidano di fare lo stesso.


da Paolo Cesaretti
candidato sindaco Udc Jesi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2012 alle 13:42 sul giornale del 17 maggio 2012 - 598 letture

In questo articolo si parla di attualità, udc jesi, paolo cesaretti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/y78





logoEV
logoEV