Quantcast

Fiordelmondo (Pd) replica a Punzo: anch'io ho qualche consiglio da dare

Lorenzo Fiordelmondo 1' di lettura 25/05/2012 - Egr. Sig. Punzo,
dopo aver letto le sue considerazioni e valutazioni rispetto al risultato delle elezioni amministrative cittadine con tanto di suggerimenti elargiti “ex post” alla mia persona, mi permetto in tutta umiltà di consigliarLe qualcosa anch'io.

La prima, la più importante di tutte, è quella di concentrarsi sul compito che l'attende in Consiglio Comunale. Il momento è complicato e c'è bisogno di un bagno d'umiltà collettivo, il suo compreso, per il bene della nostra città. In questo, mi creda, le auguro un buon lavoro.

In seconda battuta, per quanto riguarda le scalate al Pd, mi sento di poterle dire, pur non essendo un esperto di “arrampicate”, che prima di partire all'arrembaggio forse sarebbe bene analizzare con un po' più di serietà le cose delle quali si parla.

Non è il suo caso ma sa, a volte si rischiano di raccontare favole al posto delle cose serie e visto che in certi momenti storici le favole sono più suggestive della dura realtà dei fatti, c'è il pericolo di non rendere un servizio utile a nessuno. Se non a se stessi.

In ultima analisi, per quanto riguarda le mie decisioni, seppur pubblicamente condivise, esse saranno formalizzate nei modi e luoghi deputati a farlo all'interno del mio Partito.

Un Partito che aprirà una fase di discussione nella quale dovrà assolutamente dimostrare di essere capace di riformare completamente se stesso perchè era e resta il più grande contenitore politico di questa nostra città.






Questo è un articolo pubblicato il 25-05-2012 alle 12:49 sul giornale del 26 maggio 2012 - 1972 letture

In questo articolo si parla di attualità, Lorenzo Fiordelmondo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/zxt





logoEV
logoEV