Quantcast

Pesca in apnea: trofeo FIPSAS, sesto il Monsub jesi

5' di lettura 28/05/2012 - Si è svolto domenica ad Ancona il “28° TROFEO FIPSAS– 2° Memorial Celestino Molinari” organizzato da un pool di associazioni composto da Kòmaros Sub Ancona, Monsub di Jesi, Yacht Club Ancona e LNI Ancona.

Buone le catture complessive, podio tutto anconetano con Cioffi, Palazzetti e Barbotti del Kòmaros Sub che si aggiudica il titolo per società. Con questa vittoria Cioffi conquista il titolo regionale 2012 e strappa il biglietto per la semifinale nazionale. Dopo il rinvio causato dal maltempo il 13 maggio, si è svolta domenica scorsa ad Ancona la ventottesima edizione del “Trofeo FIPSAS-2° Memorial Celestino Molinari” di pesca in apnea, gara intitolata al ricordo di Celestino Molinari, dirigente della Federazione, istruttore di immersione, giudice di gara ed instancabile organizzatore di manifestazioni, scomparso prematuramente per un male implacabile. La gara si è svolta con un tempo finalmente stabile dopo le perturbazioni delle scorse settimane, il maestrale che soffiava da sabato, anche se ha increspato un poco il mare, la forte corrente ha reso l’acqua limpidissima, anche se ancora fredda per la stagione. Ben quaranta i concorrenti presenti alla partenza. Ottima l’organizzazione delle associazioni unitesi in un pool per questa importante occasione.

La Lega Navale Italiana di Ancona metteva a disposizione la base logistica ed i propri scali di alaggio presso il porto turistico di Marina Dorica, il Monsub di Jesi garantiva un pasto caldo agli atleti ed al personale, mentre Kòmaros Sub ed Ancona Yacht Club fornivano cinque mezzi veloci per la direzione di gara, la giuria e l’assistenza, con a bordo medico e sub di soccorso mentre quattordici gommoni trasportavano ed assistevano gli atleti. La gara iniziava alle ore 9,20 al centro del campo di gara davanti al “Passetto” di Ancona. La maggior parte degli atleti, iniziavano l’azione di pesca proprio al centro del campo di gara, sulle secche presenti davanti al Passetto. Era presente una corrente fortissima da nord verso sud e l’acqua era più fredda del previsto per la stagione, scarsissimi i pesci all’aspetto, gli atleti più esperti e conoscitori del fondale si dedicavano quindi alla ricerca in tana ricavandone delle notevoli soddisfazioni.

Il portacolori del Komaros Sub, Danio Palazzetti, catturava infatti nei primi minuti una bella spigola di due chili, a pochi metri di distanza Salvatore D’angelo del Delfino di Marotta infilava anch’egli una spigola di oltre un chilo, mentre chi si ostinava nella tecnica dell’aspetto non otteneva risultati. Alcuni atleti si dirigevano, nuotando contro corrente, verso l’estremità nord del campo di gara nella speranza di trovare prede interessanti, tra questi lo jesino Curzi, leader provvisorio della classifica regionale ed il pesarese Trebbi più volte campione regionale ma ancora a secco di punti in questa stagione. I loro sforzi non erano ricambiati dei pinnuti, nella zona erano infatti presenti molti cefali ma di piccola taglia ed al limite del peso minimo fissato in 250 grammi. Altri atleti sceglievano di scorrere con il favore della corrente verso sud ma anche questa strategia risulterà sbagliata, nella zona presenti molti cefali ma di taglia piccola, molte delle prede catturate da Santoni, Galassi, Lucarini saranno scartate. Nella zona centrale del campo gara invece il pesce era più presente, gli anconetani Barbotti e Cioffi, il pesarese Campeggi ed il romagnolo Gabellini mettevano nel carniere vari cefali di buona pezzatura. Nella seconda metà di gara l’anconetano Danio Palazzetti rimpinguava il suo carniere con una grossa corvina ed un bel cefalo ipotecando la vittoria che sembrava non potergli sfuggire visto la taglia delle sue prede. Nello scorcio finale della gara però il compagno di squadra Lorenzo Cioffi con una serie di aspetti lunghissimi sulle secche più al largo della zona riusciva a mettere in carniere un altro cefalo ed una spigola di oltre due chili. La pesatura veniva svolta al rientro al Porto Turistico MARINA DORICA, il giudice di gara Diego Fiori, coadiuvato dal direttore di gara e dalla segreteria, procedeva alla pesatura. Molte le prede scartate per pochi grammi e suspence per la vittoria finale, alla fine la spuntava Cioffi su Palazzetti per soli 4 punti.

La classifica finale era pertanto: 1° Lorenzo Cioffi (Kòmaros Sub Ancona) con una spigola, e tre cefali punti 4.934 2° Danio Palazzetti (Kòmaros Sub Ancona) con una spigola, una corvina ed un cefalo punti 4.930 3° Mirco Barbotti (Kòmaros Sub Ancona) con cinque cefali – punti 3.576 4° Roberto Campeggi (Sub Tridente Pesaro) con tre cefali – punti 2.222 5° Pierluigi Gabellini (Sub Gian Neri Riccione) con due cefali – punti 1.962 6° Giulio Riga (Sub Tridente Pesaro) con due cefali – punti 1.862 7° Salvatore D’Angelo (Apnea Delfino Marotta) con una spigola – punti 1.740 8° Giacomo Tarsetti (Kòmaros Sub Ancona) con due cefali – punti 1.692 La classifica per società ha visto prevalere KOMAROS SUB ANCONA, secondo il SUB TRIDENTE PESARO, terzo il SUB GIAN NERI RICIONE, quarto l’APNEA DELFINO DI MAROTTA, quinto il CENTRO SUB PESARO e sesto il MONSUB JESI. Dopo un minuto di raccoglimento in memoria di Celestino Molinari si è proceduto alla premiazione con l’intervento, dell’assessore allo sport del Comune di Ancona Michele Brisighelli. Premi in attrezzature sub sono state offerte dalle ditte ALL SPORT DI FALCONARA e BONIFAZI CENTER SHOP DI NUMANA. Grazie ai risultati ottenuti i tre atleti che rappresenteranno la zona SEI (Marche e Romagna) ai campionati italiani di pesca in apnea saranno Lorenzo Cioffi e Danio Palazzetti del Kòmaros Sub di Ancona e Roberto Campeggi del Sub Tridente di Pesaro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-05-2012 alle 18:11 sul giornale del 29 maggio 2012 - 1614 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, pesaro, vivere pesaro, sport pesaro, pesca in apnea





logoEV
logoEV