Quantcast

Moto: a Snetterton un altro week-end difficile per Alex Polita

Alex Polita 1' di lettura 29/05/2012 - Si è disputato il weekend appena concluso il quarto round del British Superbike 2012 sul tracciato di Snetterton. Alex Polita era giunto in terra britannica motivato a riscattare il difficile avvio di stagione certo che gli interventi effettuati sulla sua Ducati 1199 Panigale avrebbero ridotto il gap permettendogli di lottare per la top ten.

Qualificatosi con il venticinquesimo tempo, il Pirata di Jesi è stato costretto a rientrare ai box nel corso del sesto dei sedici giri di gara uno e non ha potuto schierarsi in gara due a causa della rottura del cambio. Un'altra prova difficile per Polita e il Team Jentin Doodson Motorsport che dall'inizio della stagione pagano i problemi di gioventù della Panigale accentuati dalla centralina elettronica unica MoTeC prevista dal regolamento del BSB che non si addice alla bicilindrica.

Alex Polita: "Così è davvero difficile! Questo weekend con l'aiuto di Giovanni Crupi di Ducati abbiamo lavorato molto sulla ciclistica migliorandola, ma non potendo intervenire sul motore siamo ancora indietro. L'elettronica unificata non si addice al potenziale della Panigale e forse solo con ancora tanto lavoro potremmo riuscire a migliorare ed arrivare nelle posizioni che contano. La prossima gara sarà tra un mese e in questa pausa io e il mio manager Bruno Punti valuteremo alternative valide per il resto del campionato. Nel frattempo voglio ringraziare tutti quelli che, in un periodo così difficile, continuano a lavorare con me, a sostenermi e a credere nelle mie potenzialità".

Il British Superbike tornerà in pista, dopo una breve pausa, il weekend del 22-24 giugno sul tracciato di Knockhill.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2012 alle 11:03 sul giornale del 30 maggio 2012 - 820 letture

In questo articolo si parla di attualità, alex polita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/zGn





logoEV
logoEV