Prima domenica d'estate: tornano le discariche sul Lungomare

Rifiuti su Lungomare Mameli 1' di lettura 03/06/2012 - Non è una novità: nelle domeniche estive Lungomare Mameli si trasforma in una discarica a cielo aperto. I cestini per la raccolta rifiuti sono insufficienti ed il servizio di raccolta non è un esempio di efficienza.

Così non appena il sole ha permesso a senigalliesi e turisti di godersi la spiaggia i rifiuti sono tornati ad accumularsi intorno ai cestini.

In realtà il fenomeno ha riguardato solo una ristretta porzione di lungomare, la stessa segnalata in questo articolo del 2007, ma l'effetto è comunque scoraggiante.








Questo è un articolo pubblicato il 03-06-2012 alle 15:09 sul giornale del 04 giugno 2012 - 4848 letture

In questo articolo si parla di attualità, michele pinto, rifiuti, lungomare mameli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/zTB


in quel punto si accumula più immondizia perchè c'è il mini market come si vede dalle fotografie. Nel tempo ha funzionato come calamita per un sacco di bande di ragazzi e ragazzini che scendono dalla campagna nel fine settimana.

Forse le attività commerciali, anzi l'attività che ha venduto praticamente tutta la merce che poi è finita nei cestini, dovrebbe far qualcosa per raccogliere i rifiuti prima dell'arrivo del Cir.
Non penso proprio che il problema si presenti sempre nello stesso posto per caso.

N.H. mascetti Ugo

03 giugno, 22:06

Off-topic

Assessore SOSTENIBILE,

una grande discarica all’aperto sulla prov. per Brugnetto, credo che chi abita in zona sia lievemente irritato e verrà a farle sonore (?) rimostranze.
Foto in arrivo!

N.H.M.U.

gek Utente Vip

03 giugno, 23:07
È troppo facile dare sempre la colpa al comune,
In questo caso è il minimarket che si disinteressa del problema, come tutte le pizzerie dovrebbe mettere dei bidoni adeguati.
ma non dimostra lungimiranza, il maggior beneficiario del decoro di quel tratto di lungomare sarebbero proprio loro.

Vado al mare in quella zona ed attualmente il motivo dei bidoncini pieni è perché il Comune ancora non ha installato quelli sulla spiaggia. Anche se debbo dire che mi è capitato di vedere nella scorsa stagione ragazzini under 18 miei compaesani di "campagna" abbandonare rifiuti dove hanno sostato in spiaggia con un bidone a disposizione a circa 5 metri. Come ormai ribadisco nei miei vari commenti la colpa è particolarmente di alcuni giovani non correttamente educati dai genitori finché lo potevano fare. Anch'io ieri al mare con i miei figli abbiamo prodotto rifiuti ma non vedendo i bidoni li abbiamo riportati a casa ovviamente sotto gli occhi dei miei figli indicando loro come si deve fare. Quando saranno autonomi si spera che si ricordino e sarà comunque nostra cura ricordarglielo per il rispetto dell'ambiente e del prossimo. Anche il mini market, per lo meno nelle scorse stagioni, ha messo un bidone esterno ma il consumo del cibo acquistato avviene sul muretto o in spiaggia. Sulla provinciale del Brugnetto è una roba indecente e non so cosa aspettano a mettere una telecamera o meglio rimuoverlo. La gente quando vuole il rifiuto se lo porta in auto ed in quell'area che sia Senigallia o Ripe funziona il porta a porta integrale, ti vengono a prendere irifiuti a casa !!! La mia idea è quella di far funzionare subito le isole per la raccolta del multimateriale con orari di apertura ben studiati, probabilmente in quel bidone ci saranno rifiuti che il cittadino non sa dove buttare perché particolare e tenerlo nel suo bidone ha paura di prendere multe.

radom Utente Vip

04 giugno, 14:44
Lo stesso si è verificato anche in altri punti del lungomare Alighieri, vedi zona Ponterosso, nei pressi della spiaggia libera. Perchè accusare il minimarket? mi sembra troppo sbrigativo.

Aspettate che arrivi la massa turistica, poi vediamo se la colpa è del mini market o del Comune che ha appaltato il servizio a degli INCOMPETENTI totali!!! Come gli anni precedenti assisteremo a vere e proprie discariche a cielo aperto la mattina, perchè i "milord" che dovrebbero passare a raccogliere il tutto lo fanno ad ore tarde della mattinata...farli lavorare all'alba no eh! Poverini, si stancherebbero troppo! E allora è meglio vedere indecenze schifose sul lungomare, alla faccia del Comune VIRTUOSO come ci ricorda sempre il buon sindaco!