L’organico di casa tua per il concime in casa tua: la nuova campagna del Cir33

3' di lettura 25/06/2012 - Dopo la partecipazione a FestAmbiente Ragazzi con “RiciclOlimpiadi Estate”, una nuova azione informativa del CIR33 nel territorio senigalliese. La campagna del Consorzio intitolata “L’organico di casa tua per il concime in casa tua”, che sta coinvolgendo e attirando l’attenzione di molte famiglie residenti nell’intero territorio provinciale, fa tappa a Senigallia nei giorni di martedì 26 giugno e martedì 3 luglio dalle ore 14 alle ore 17 presso il Centro Ambiente in via Arceviese.

L’iniziativa nasce con l’intenzione di conseguire un duplice obiettivo: da un lato, promuovere l’importanza e la conoscenza dei Centri Ambiente, strutture deputate alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani in aggiunta alla raccolta domiciliare; dall’altro lato, contribuire alla valorizzazione, al recupero e al riutilizzo della frazione umida e degli scarti verdi attraverso la produzione e l’utilizzo del compost di qualità.

Attualmente, nei Comuni consorziati al CIR33 si sono raggiunti ottimi risultati in termini di recupero dei materiali riciclabili, tanto che Legambiente ed il CONAI all’ultima edizione del “Premio Comuni Ricicloni” hanno indicato il nostro territorio regionale come l’eccellenza del centro Italia. La media di raccolta differenziata di Bacino consortile è passata dal 14% del 2006 al 54% del 2011, con un incremento dei quantitativi di materiale avviato a riciclo pari al 221%. In particolare, i Centri Ambiente sono strutture presenti su quasi tutti i Comuni consorziati ed è importante che i cittadini ne conoscano l’importanza e le regole di funzionamento, perché sono del tutto strategici nell’ottica del corretto recupero di tutti quei materiali che, soprattutto per questioni di volumetria e di pericolosità, non possono essere smaltiti tramite i contenitori domestici del porta a porta.

Il secondo obiettivo del progetto è quello di favorire l’impiego del compost, il concime naturale che si ottiene sia all’impianto di compostaggio del CIR33, in seguito al trattamento della frazione organica raccolta nelle case delle famiglie, sia nei giardini dei cittadini, tramite il compostaggio domestico, un’altra strategia che accomuna i territori comunali consorziati.

Per il raggiungimento degli obiettivi che la campagna si prefigge sono state organizzate, anche in collaborazione con il Consorzio Conero Ambiente, venti “giornate ecologiche” su tutto il territorio provinciale dedicate alla sensibilizzazione della popolazione sulla necessità di incrementare ulteriormente le percentuali di raccolta differenziata, che dovranno raggiungere nel 2012 il 65%, e di ridurre la quantità di rifiuti organici che finiscono in discarica, attraverso il compostaggio domestico e la corretta raccolta dell’organico.

Gli eventi si stanno svolgendo presso i Centri Ambiente comunali e prevedono la consegna di materiale informativo sulla raccolta differenziata e sul compostaggio domestico. Accanto a ciò, si intende incentivare l’utilizzo del concime naturale tramite la consegna gratuita a tutti i visitatori di sacchetti di compost per le piante del proprio giardino o terrazzo.

IL CALENDARIO DELLE PROSSIME “GIORNATE ECOLOGICHE” NEI CENTRI AMBIENTE DEI COMUNI DEL CIR33
MARTEDÌ 26 GIUGNO ORE 14,00 - 17,00: SENIGALLIA
GIOVEDÌ 28 GIUGNO ORE 8,30 - 12,30: RIPE
MARTEDÌ 3 LUGLIO ORE 14,00 - 17,00: SENIGALLIA
GIOVEDÌ 5 LUGLIO ORE 16,00 - 19,00: OSTRA






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-06-2012 alle 14:26 sul giornale del 26 giugno 2012 - 1455 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, cir33, organico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ANP


I centri ambiente sono molto importanti e sarebbero anche da potenziare nel caso che il servizio porta a porta integrale sia con la prossima gara di appalto (presumo con certezza) troppo gravosa per il cittadino e Comune. Va benissimo anche incentivare l'uso del composto domestico ma non dimentichiamoci che andremo a togliere peso nel calcolo della percentuale della raccolta differenziata. Pertanto se in comune molti cittadini utilizzassero il compost domestico tutto quello che viene lì buttato non passerà sulle bilance del CIR33 per aumentare il valore della raccolta differenziata che come è stato detto deve raggiungere il 65%. Pertanto va bene incentivare ma bisogna cambiare parametri di calcolo altrimenti ci diamo la zappa sui piedi. Il metodo di calcolo poi l'ho sempre detto in altri commenti va cambiato anche per il fatto che la plastica, quella che si butta di più, pesa poco pertanto grandi volumi ma poco peso che non va a modificare sostanzialmente la percentuale di R.D. In attesa di una vostra riflessione in merito.




logoEV