Biciclette e disagi stradali, Fiore: 'Investire su un'adeguata educazione'

biciclette 2' di lettura 16/08/2012 - In questo periodo, come ogni anno, è normale che si faccia ampio uso delle biciclette per gli spostamenti, sia per comodità sia per praticità, soprattutto per le tratte che riguardano il lungomare. A questo, però, si va a riscontrare anche un aumento di comportamenti stradali a rischio degli stessi utenti che ne usufruiscono.

Sono tanti i casi che, volontariamente o meno, provocano situazioni di disagio e che in alcuni casi possono mettere a repentaglio la sicurezza su strada, come ad esempio in Via Verdi dove ho potuto verificare che molti ciclisti vanno controsenso, ma questo è solo un esempio perchè innumerovoli sono i casi di violazione del codice stradale da parte di chi usa la bicicletta.

Fermo restando che l'impegno dell'amministrazione è quello di investire sempre più sull'uso delle bici, garantire piste appositamente dedicate alla circolazione e situazioni di sicurezza, ritengo sia sempre fondamentale, davanti a tutto, un'adeguata consapevolezza nell'uso di tali mezzi, che ricordiamo, fanno riferimento al codice della strada, nonché comportamenti opportuni degli utenti stessi.

E' opportuno in questo investire su un'adeguata educazione. Voglio in questo avanzare una proposta: ritengo ad esempio che potrebbe essere utile segnalare alcune delle regole basilari della circolazione su biciclette con appositi volantini da affiggere nei vari punti di distribuzione del bike sharing, negli stabilimenti balneari e nelle scuole, in modo, perlomeno, da incentivare e spingere ad una corretta educazione sotto questo ambito, ricordando anche le sanzioni a cui si andrebbe incontro qualora non si rispettasse tale codice.

L'amministrazione in questo si è sempre spesa molto (vedi mobility game), ogni iniziativa mirata a questo è opportuna e gli interventi da fare in questo ambito sarebbero ancora altri ma non facilmente fattibili visti i vincoli finanziari a cui è necessario far fronte. La strada è usufruibile da tutti e proprio il rispetto a comportamenti corretti consente l'utilizzo della stessa in condizioni di utilità e sicurezza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-08-2012 alle 14:05 sul giornale del 17 agosto 2012 - 3545 letture

In questo articolo si parla di politica, biciclette, vivi senigallia, mario fiore, prima commissione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/CRB





logoEV