Polemiche sui fuochi d'artificio alla Rotonda, Fiore: 'Una scelta economica che deve essere rivista'

fuochi d'artificio 2012 1' di lettura 22/08/2012 - Anche quest'anno, come ormai da tradizione, si è svolto lo spettacolo dei fuochi pirotecnici sul mare. A differenza delle volte passate, l'evento di martedì è stato caratterizzato, come per il fireworks festival di giugno e la notte bianca, per il nuovo punto di sparo dei fuochi, vale a dire la Rotonda a Mare.

Una scelta dettata dall'accordo con la ditta appaltatrice, che già aveva apprezzato la nuova location in occasione dei precedenti eventi pirotecnici di quest'anno. Il luogo della Rotonda è stato infatti valutato come punto più raccolto che può garantire un maggior risalto dello spettacolo. Un dato certo è che nel complesso lo spettacolo pirotecnico, è venuto a costare molto meno rispetto agli anni passati: 6.050 Euro rispetto ai 20.000 delle passate edizioni, in linea con il principio di salvaguardia dei conti per consentire comunque l'evento ma senza incidere eccessivamente sul bilancio, in particolare in una situazione come quella attuale.

E' giusto che, soprattutto in questo momenti, il principio di base sia quello prevalentemente economico, ma sicuramente una valutazione per il prossimo anno, a mio avviso, andrà comunque rifatta. Mi riferisco in particolare a chi, inevitabilmente, sia rimasto penalizzato da questa scelta, come la gente e gli operatori situati sul lungomare di Marina Vecchia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-08-2012 alle 15:44 sul giornale del 23 agosto 2012 - 2579 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivi senigallia, mario fiore, prima commissione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/C2O


Riporto le cifre come da determine online, http://www.comune.senigallia.an.it/senigallia/login_servizi.html , quindi, caro consigliere Fiore, incontestabili e da tutti verificabili. Per i fuochi del 21 agosto: determina 729/12 Euro 8493,80 + determina 767/12 Euro 484,00 (circa novemila e non seimila euro come Lei afferma). Lei tace sulla cifra del festival di giugno: determina 518/12 per Euro 52000 (cinquantaduemila). Già siamo sopra i 60.000, da aggiungere ancora i fuochi di luglio.
In periodo di crisi e mentre tagliate servizi indispensabili e mentre aumentate l'addizionale comunale Irpef, la riflessione deve essere assai profonda...

Luigi Rebecchini

Ma, ancora, parlate e vi giustificate? Basta!
Siete indifendibili.

udka Utente Vip

23 agosto, 15:56
Riceviamo e pubblichiamo il commento di Giorgio Maria Conti: Leggendo le incredibili arrampicate sugli specchi di Fiore prima, del Sindaco poi, mi sorge una domanda: ma ci prendete tutti per fessi?

Come hanno ricordato in molti, le determine reperibili sul sito del Comune, chiariscono bene qual è stato il costo complessivo dei fuochi nel 2012.

La ditta voleva la Rotonda? Anche il sottoscritto voleva organizzar qualcosa alla Rotonda, ma trovai tutti gli ostacoli possibili ed immaginabili (For. Ma. e Sindaco Angeloni). Nel caso dei fuochi, addirittura si scende a compromessi. Dovrebbero pagar loro per usar la nostra Rotonda.

Oltretutto, Sindaco mi perdonerà, ma sentir dire da lei che "Non ho avuto la minima esitazione nello scegliere fra uno spettacolo al molo che sarebbe stato di scarsissima qualità e il cambiamento alla Rotonda -spiega Mangialardi- per i fuochi abbiamo speso 6 mila euro a fronte dei 20 mila degli anni passati." &e grave; mancare di rispetto a chi, è cresciuto con quello spettacolo, poi chi sia lei per giudicarlo scarsissimo proprio non lo so.
Certi giudizi dati da un Sindaco, che sul mancato ricordo di mio nonno (produttore di un film con la regia di Vittorio De Sica), non risponde.
Anche a me il Summer fa letteralmente pietà, però io son un normale cittadino ed il mio giudizio è fine a se stesso.

Tornando ai fuochi, non devono diventare un'altra vetrina per la Rotonda solo per l'incapacità dell'Amministrazione di saperla valorizzare. C’è già l’inutile Notte della Rotonda a crear casini, ne vuole creare altri facendo, sempre i fuochi lì?

Ha trovato tutte le giustificazioni possibili ed immaginabili. Ma nessuna di queste sta in piedi.
Anche se la comunicazione avesse funzionato, davvero crede che tutte le persone si sarebbero recate alla Rotonda?

Viene a raccontarci della crisi e che non si può spendere un euro in più. La crisi c’è ma il Comune spende eccome.
Nella determina 738/12 si legge di un "ulteriore contributo di 37.000 euro al Summer Jamboree" oltre ai 200.000 previsti.

E meno male che non si poteva spendere un euro in più!

O si taglia sul serio per tutti gli eventi, o per nessuno e, per piacere, non vada a raccontarci le favole con quanta gente c’era alla festa hawaiana piuttosto che a fuochi, sennò viene da pensare che ci sia qualcuno del Comune addetto al conteggio!




logoEV