Pioggia e fulmini: allagamenti e corto circuiti flagellano la spiaggia di velluto

2' di lettura 03/09/2012 - Il diluvio manda in tilt la spiaggia di velluto. L'ondata di maltempo ampiamente annunciata dalle previsione meteo puntualmente è arrivata a colpire anche la spiaggia di velluto.

Un intero pomeriggio di pioggia battente ha provocato allagamenti, strade chiuse e ingorghi viari a non finire. Ma non solo. La grande scarica di fulmini e saette caduti sulla spiaggia di velluto hanno provocato corto circuiti e anche principi di incendi. Decine e decine le richieste di intervento ai Vigili del Fuoco per gli allagamenti che hanno interessato varie parti della città.

Nel centro storico il caso più eclatante è quello di piazza del Duca, completamente inondata dall'acqua. L'allagamento della piazza si è esteso fino a penetrare all'interno della filiale della Banca delle Marche nel piano terra. A chiedere aiuto per un allagamento è stato anche il piccolo centro commerciale di via Pierelli, nel quartiere del Vivere Verde. Ma non solo. Tante le strade invase dall'acqua, con i tombini andati in tilt che hanno provocato vere inondazioni. Ad essere stato inondato dall'acqua è stato praticamente tutto il quartiere della Cesanella, dove il degrado delle strade interquartierali non certamente facilitato la situazione. Stesso dicasi con tutta la vasta area dell'ex piano regolatore e delle Saline, dove molti collettori fognari sono saltati.

Chiusi anche i soliti sottopassi che portano al mare, tra cui quello di via Perilli. Sommersa dall'acqua anche via Cellini dove il traffico è andato letteralmente in tilt per gran parte del pomeriggio. Sempre qui un'abitazione è stata colpita da un fulmine che ha bruciato la centralina elettrica provocando un principio di incendio subito sedato. Gran lavoro anche per i Vigili Urbani, alle prese con la regolamentazione del traffico.








Questo è un articolo pubblicato il 03-09-2012 alle 23:30 sul giornale del 04 settembre 2012 - 6568 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, maltempo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Dqs


ROMOLO BELLUCCI

04 settembre, 05:18
Credo che gran parte dei gravi disagi e danni causati dal maltempo di ieri pomeriggio siano il risultato di una errata gestione e realizzazione degli impianti fognari , privi oltretutto di periodica manutenzione. L'ennesima prova in cui emerge una pessima gestione ad opera della MULTISERVIZI... azienda che "fa acqua da tutte le parti!"

Pablo Utente Vip

04 settembre, 10:03
Il fenomeno degli allagamenti è troppo diffuso per pensare a ..guai di condominio. Bastano due gocce d'acqua a mettere in crisi intere città! Non è che il cemento sia troppo? L'acqua, ce lo insegnano i nonni contadini (noi "giovani" facciamo i piani di esondazione ma abbiamo perso dimestichezza con gli elementi), da qualche parte deve andare, e cosa meglio di uno scantinato dalle pareti impermeabilizzate?

Ma i vertici di Multiservizi non sono di nomina politica?
Allora con chi ci dobbiaMo arrabbiare con i nostri politici o con i loro referenti?
Alcuni quiartieri sono rimasti allagati per ore.....forse aNCHE il corpo dei vigili poteva essere messo in moto per liberare i tombini. D'altronde sono TUTTI pagati con i soldi dei cittadini....o no?

ROMOLO BELLUCCI

04 settembre, 22:03
..non solo i vertici sono di nomina politica..

Voi senigalliesi mi fate ridere.
Li rivotate ogni volta.
Con chi ve la pijate?




logoEV