contatori statistiche

Massaccesi (Jesiamo): la sicurezza della nostra città

Daniele Massaccesi 2' di lettura 17/09/2012 - Il Sindaco di Jesi, in esito alla richiesta formulatagli dall’Ufficio di Presidenza, anche a seguito della nota del 22/08/2012 del Consigliere Comunale Cesare Santinelli e delle sollecitazioni di molti cittadini a fronte di situazioni di criticità e di problematiche legate ad episodi di micro-criminalità, e non solo, esistenti in città, e comunque di fenomeni sempre più invasivi e comunque preoccupanti, ed ormai intollerabili, che riguardano il nostro territorio, quali prostituzione, spaccio di sostanze stupefacenti, risse, aggressioni, specie in alcuni punti ben noti di Jesi, si è subito attivato, dimostrando sensibilità ed attenzione, e di questo occorre dargli pienamente atto.

Invece od ancor prima della richiesta relazione sullo stato di tutela e di sicurezza del territorio, e sui servizi resi in città, sui provvedimenti e sulle misure già adottate o da adottarsi per prevenire, scongiurare, evitare, ridurre i fenomeni indicati, anche in base alle possibili informazioni da richiedere alle forze dell’ordine, Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, nonché alla Polizia Municipale, il Sindaco ha comunicato al Presidente del Consiglio Comunale che, al fine di contrastare i fenomeni di illegalità diffusa e di degrado, presenti in diverse aree della nostra città, ed in particolare nei quartieri periferici (zona Trieste e limitrofi), e nei limiti delle competenze e delle funzioni demandategli dalle leggi vigenti, ha:

  • espressamente richiesto alla Polizia Municipale di intensificare i pattugliamenti nelle aree sensibili;
  • evidenziato alle competenti Autorità la necessità di dare una immediata, efficace risposta alle richieste di sicurezza provenienti dalla cittadinanza.

Non appena il Sindaco avrà avuto i necessari elementi e completato gli incontri già in calendario, gli verrà chiesto un incontro per esaminare le ulteriori iniziative istituzionali ritenute utili ed incisive, come segno tangibile di una rinnovata attenzione e di un interesse per la soluzione concreta dei problemi, cancellando ogni possibile cenno di arrendevolezza od acquiescenza a comportamenti più che commendevoli.


da Daniele Massaccesi
Presidente del Consiglio Comunale di Jesi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-09-2012 alle 19:09 sul giornale del 18 settembre 2012 - 928 letture

In questo articolo si parla di attualità, Daniele Massaccesi, Jesiamo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/DVv