A Senigallia la Settimana Europea per la Riduzione dei rifiuti, gli appuntamenti

Settimana Europea per la Riduzione dei rifiuti 2' di lettura 13/11/2012 - Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti. Anche quest'anno il Comune di Senigallia e il Cir33, grazie al sostegno di Ipersimply, aderiscono all'iniziativa.

Organizzata con il supporto del programma della Commissione Europea Life+, consiste in una campagna di comunicazione ambientale promossa dall'Unione Europea con lo scopo di promuovere tra i cittadini una maggiore consapevolezza sulle eccessive quantità di rifiuti prodotti e sulla necessità di ridurli drasticamente. A Senigallia, dove la raccolta differenziata è già sviluppata e la riduzione ha raggiunto il 60%, l'obiettivo dell'Amministrazione comunale è quello di raggiungere grandi risultati.

Con il cambio del ritmo che imporremo possiamo raggiungere grandi risultati- conferma il sindaco Maurizio Mangialardi- Lavorando insieme e tenendo unita questa 'macchina' possiamo, nonostante le difficoltà, raggiungere il nostro obiettivo”. L'adesione alla Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti ha proprio questa finalità. “Con questa campagna di sensibilizzazione vogliamo che i cittadini capiscano l'importanza della riduzione dei rifiuti- spiega l'assessore alla Città Sostenibile Gennaro Campanile- E vogliamo creare un legame tra i territori attraverso la condivisione delle buone pratiche. Solo così si può arrivare ad un cambiamento”.

La settimana dal 17 al 24 novembre si articolerà in una fitta serie di iniziative che prevedono banchetti formativi, convegni e consegna di materiale esplicativo ai cittadini e alle scuole, oltre alla distribuzione di oggetti eco-sostenibili finalizzati ad una maggiore coscienza ambientale. Si inizia sabato 17 (ore 15:30-19:30) con lo spazio informativo presso l'Ipersimply, che si ripeterà nelle giornate di lunedì 19 e venerdì 23. Martedì 20 dalle 9 alle 12 presso gli Orti comunali di via Giotto e via Mattei, si svolgerà un laboratorio di autocostruzione di una compostiera in legno e di compostaggio domestico. Ai partecipanti verrà consegnato anche un buono spesa ecosostenibile. Il giorno seguente si svolgerà la tradizionale 'Festa dell'Albero' con una novità. Quest'anno la piantumazione degli alberi, infatti, avverrà al Parco del Rosciolo dove ha luogo il SenaPark.

La volontà è quella di creare attraverso 40 alberi (6 piantati durante la festa e gli altri entro dicembre) una gradinata naturale con percorsi per gli spettatori delle partite del Sena Rugby- osserva Campanile- Durante l'evento si svolgerà anche una dimostrazione sportiva della squadra”. “Gli alberi verranno intitolati alle sei nazioni del Rugby (Italia, Francia, Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda)”- aggiunge Mario Molinari del Sena Rugby.

Ma gli appuntamenti della Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti a Senigallia non termina qui. Infatti venerdì 23 in via Montenero (ore 9:30-12:30) l'Osservatorio dei rifiuti presenta i nuovi progetti sul riuso e verrà inaugurata la Ciclofficina comunale mentre sabato, la giornata conclusiva prevede alla Parrocchia della Pace (ore 15-18) un banchetto informativo di Adriatica Oli sul recupero degli oli vegetali.








Questo è un articolo pubblicato il 13-11-2012 alle 18:05 sul giornale del 14 novembre 2012 - 1711 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sudani Alice Scarpini, settimana europea per la riduzione dei rifiuti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/FZT


speriamo bene!

le iniziative lodevoli aumentano!
i soldi dei cittadini spesi anche! sigh ! purtroppo

Credo che per la riduzione dei rifiuti non dipenda tanto dal cittadino (se non per l'organico ma chi può e poi se trattato serve anche per ottenere biogas e non come è stato progettato a suo tempo il centro di Corinaldo) ma dai produttori di ogni genere. Il cittadino può fare ben poco da questo punto di vista invece può fare molto portando quando esce di casa per fare altro il differenziato in isole presidiate situate in posti strategici (non ci si deve andare apposta). Così si eliminano molti camion che girano a beneficio dell'ambiente e soprattutto dei costi. Visto che collaborate con Ipersimply bene mettere un'isola presidiata con carta, plastica/metalli e vetro in quell'area sarebbe ottimale. Prima di fare la spesa butto il differenziato in container compattatori. Perchè continuate a far girare camion ????




logoEV