Quantcast

Maiolati Spontini: Biblioteca La Fornace, quinta edizione della rassegna “Scrittori leggono scrittori”

Scarabicchi, Grizi e Raffaeli 3' di lettura 23/01/2013 - Torna la rassegna “Scrittori leggono scrittori”, organizzata dall’assessorato alla Cultura del comune di Maiolati Spontini e curata dagli intellettuali marchigiani Massimo Raffaeli e Francesco Scarabicchi, con letture di Giorgio Sebastianelli. Originale e intrigante il tema di quest’anno: “Artisti, pazzi e criminali. Personaggi del romanzo”, ispirato al titolo di un romanzo di Osvaldo Soriano.

Il primo appuntamento della nuova edizione della fortunata rassegna sarà giovedì 31 gennaio alle ore 18. Gli incontri, che hanno come suggestiva cornice la biblioteca La Fornace di Moie, si basano su una formula, molto apprezzata dal pubblico, che mette insieme lo sguardo appassionato e competente di critici e saggisti di fama nazionale, il fascino di personaggi immortali, come nel tema di quest’anno, protagonisti di grandi romanzi della storia della letteratura, e momenti di spettacolo grazie alla lettura drammatizzata.

Importanti i nomi degli ospiti della nuova rassegna: dalla scrittrice e giornalista torinese Lidia Ravera, resa famosa dal romanzo “Porci con le ali”, al poeta marchigiano Umberto Piersanti, una delle figure maggiori della letteratura italiana del XX secolo, dal grande critico letterario e scrittore, nonché poeta, Antonio Prete, al giovane e già noto scrittore Mario Desiati, finalista nel 2011 del Premio Strega, fino al professore e critico letterario Giorgio Picara, ordinario di Letteratura italiana all’Università di Torino e direttore della Fondazione De Sanctis.

Il primo appuntamento della rassegna, giovedì 31 gennaio, vedrà Antonio Prete alle prese con Don Chisciotte di Miguel de Cervantes. Sarà invece “Il buon soldato Sc’ vèik”, di Jaroslav Hasek, il personaggio presentato da Mario Desiati giovedì 7 febbraio. Il 14 febbraio sarà la volta di Lidia Ravera, che parlerà di Mrs Ramsay, protagonista di “Gita al faro” di Virginia Woolf. Il 21 febbraio Umberto Piersanti leggerà Cesare Pavese, con uno dei suoi personaggi più famosi: Anguilla, de “La luna e i falò”. Il 28 febbraio Giorgio Picara proporrà una lettura originale del don Abbondio di Alessandro Manzoni.

La formula proposta prevede, anche quest’anno, l’introduzione dei curatori, una prima lettura di un passo del racconto, l’intervento del relatore che presenterà il personaggio letterario, una seconda lettura di un passo e le conclusioni dei curatori. Lo stile non sarà di una lezione accademica ma quello della conversazione.

“Scrittori leggono scrittori è diventato un evento irrinunciabile per la nostra biblioteca – ha detto l’assessore alla Cultura Sandro Grizi nella conferenza stampa di presentazione – atteso da un pubblico di appassionati cresciuto negli anni, tanto che nell’ultima edizione la media di presenze di aggirava sulle 70, con punte fino a oltre cento persone per ogni appuntamento”.

“Nella scelta di questa serie – spiegano Raffaeli e Scarabicchi - si è deciso di puntare sui protagonisti di grandi romanzi, presentati in maniera insolita, e a volte sorprendente, con una formula di successo anche perché capace di coinvolgere una comunità di lettori”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-01-2013 alle 17:15 sul giornale del 24 gennaio 2013 - 1529 letture

In questo articolo si parla di cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Izg





logoEV