Quantcast

Unione dei Comuni della Media Vallesina: nel 2012 calano gli incidenti stradali ed è più che dimezzato l’importo delle sanzioni

Pattuglia di polizia locale a Moie 3' di lettura 31/01/2013 - Netto calo degli incidenti stradali e anche meno multe, tanto che l’importo delle sanzioni accertate si è più che dimezzato rispetto all’anno precedente. Insomma, automobilisti sempre più disciplinati, forse anche perché più attenti alle conseguenze economiche delle sanzioni, oltre che ai controlli e alle campagne di prevenzione. È il quadro fotografato dalle statistiche elaborate per il 2012 dal comando della Polizia locale dell’Unione dei Comuni della Mesia Vallesina.

Gli agenti in servizio nel territorio dei sette comuni della Vallesina, Maiolati Spontini, Castelbellino, Castelplanio, Montecarotto, Monte Roberto, Poggio San Marcello e San Paolo di Jesi, hanno portato avanti nel corso dell’anno un’attività molto ampia e variegata, che comprende mansioni di polizia stradale, amministrativa, urbana e rurale, e altre attività, come l’educazione stradale nelle scuole o i servizi di ordine pubblico per la Questura.

Le pattuglie esterne sono state, nel 2012, ben 627, cui vanno aggiunte 40 pattughlie notturne. I posti di controllo sono stati 141 e 1.096 i veicoli controllati. Diminuito, rispetto ai due anni precedenti, il numero delle sanzioni accertate, cioè 883 rispetto alle 1.037 del 2011. Calato anche l’importo, passato da 168.626 euro a 73.943 euro. Incoraggiante il dato degli incidenti. Per la prima volta dopo diversi anni, infatti, c’è stata un’inversione di tendenza: dopo i 51 incidenti del 2010, saliti a 53 nel 2011, l’anno scorso il numero è sceso a 37. Un altro dato interessante è che sono più che dimezzati i ricorsi contro le sanzioni al Codice della strada, passati da 47 a 21.

Per quanto riguarda gli aspetti amministrativi sono state 42, in forte calo (nel 2011 erano state 87) le violazioni ai regolamenti comunali. Si tratta, in particolare, di sanzioni per comportamenti non corretti legati alla raccolta differenziata, riscontrati nei controlli nelle isole ecologiche. I cittadini, quindi, hanno dimostrato un comportamento più rispettoso delle norme legate allo smaltimento dei rifiuti.

Fra gli altri dati, le pratiche di cattura dei cani randagi, passate da 31 a 25 in un anno, e i controlli per l’anagrafe canina, che sono stati nel 2011 ben 38. Sono state 91, come nel 2011, le ore di educazione stradale nelle scuole.

“Il Corpo della Polizia locale – osserva l’assessore con delega alla Polizia locale dell’Unione, nonché sindaco di Maiolati Spontini Giancarlo Carbini – sta ancora purtroppo operando con un organico incompleto. Sono stati 8 gli agenti con contratto a tempo indeterminato mentre l’organico completo sarebbe dovuto essere di 11 unità. Per il 2013 l’organico previsto, sulla carta, è di 12 unità più 2 semestrali ma purtroppo sappiamo già che le difficoltà finanziarie e i vincoli imposti dalla finanziaria non ci consentiranno di averlo. Obiettivi del 2013 sono, fra gli altri, concludere l’iter del concorso per incrementare l’organico in pianta stabile e gestire la novità della convenzione con Rosora, che si trasformerà in partecipazione come ottavo Comune dell’Unione e che comporterà aspetti logistici, legati all’organizzazione della Polizia locale, da affrontare e superare, grazie anche all’ampliamento della sede dell’Unione, ospitata nella Delegazione comunale di Moie di Maiolati Spontini”.

Un problema, quello della dotazione organica da incrementare, sollevato in più occasione, anche di fronte al prefetto di Ancona, dal presidente dell’Unione Sandro Barcaglioni. “Ringrazio il comandante Giovanni Carloni e gli agenti tutti – premette il presidente – per l’ottimo lavoro del nostro Corpo di Polizia locale, anche perché devono impegnarsi su tanti fronti, su un territorio di sette Comuni, che presto salirà a otto, e una popolazione di oltre 22 mila residenti, e tutto questo con un organico sottodimensionato. Dovremmo avere un vigile ogni mille abitanti, così dice la normativa, ma altre norme vietano nuove assunzioni. Un paradosso che va eliminato”.


da Unione dei Comuni della Media Vallesina






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-01-2013 alle 16:19 sul giornale del 01 febbraio 2013 - 2002 letture

In questo articolo si parla di attualità, Vallesina, Comuni, unione dei comuni della media vallesina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ISk





logoEV
logoEV