x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Chiaravalle: Prc, la città ha bisogno di un futuro

2' di lettura
984

da Maurizio Quercetti
Segretario Rifondazione Comunista Chiaravalle
 


rifondazione comunista prc
Chiaravalle ha bisogno di futuro e il futuro è fatto di progetti e partecipazione. Rifondazione Comunista in questi mesi ha lavorato per proporre ai cittadini idee e iniziative capaci di costruire una discussione sulla città e la sua comunità: così il dibattito sulla partecipazione, così le proposte per una discussione sulla vocazione di Chiaravalle che, vorremmo, imperniata sulla valorizzazione della sua storia e sulla sua centralità nel sistema infrastrutturale della regione.

Una città quindi che guarda al terziario avanzato, che si sente centro della bassa vallesina e può, in sinergia con Montemarciano, Monte San Vito e Camerata, proporsi come una delle “capitali” della provincia al pari di Senigallia , Jesi e Fabriano, che valorizza al meglio le sue “fortune”, come i natali di Maria Montessori, per dare alla nostra comunità occasioni di crescita che dovrebbero prevedere lo sforzo per “conquistare un “liceo pedagogico” e sinergie, anche internazionali, con grandi università, per diventare sede di percorsi di alta formazione.

Ovvio tutto questo richiede un'altra urbanistica, fortemente partecipata (non con quattro costruttori), un ruolo importante del pubblico e delle sue istituzioni, l'autorevolezza e la capacità di essere protagonisti nella provincia e nella regione di una grande mobilitazione intellettuale, il coraggio di cambiare!

Ecco perché riteniamo stucchevoli le discussioni sui nomi dei prossimi candidati a sindaco, che per la verità declinano, tristemente, solo al passato, ecco perché ci sembrano ridicole le arzigogolate costruzioni di alleanze contro.

Rifondazione Comunista che è impegnata a sostenere per le prossime politiche la lista di Rivoluzione Civile, trae da questa esperienza un auspicio: l'impegno sociale, il bisogno di legalità, l'agire politico di chi sostiene le ragioni del mondo del lavoro e dei diritti sociali possono, nella volontà e nell’impegno per una reale cambiamento, incontrarsi, contaminarsi, fruttificare con altre sensibilità ed altre esperienze.

Intanto però ci sentiamo di avanzare una proposta, si organizzi un dibattito pubblico aperto e partecipato, ci si confronti sul fare e sul futuro, da lì, dall'agorà democratica, potranno uscire le proposte e le facce per quella nuova stagione politica che la città chiede e di cui c'è tanto bisogno.



rifondazione comunista prc

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-02-2013 alle 17:46 sul giornale del 04 febbraio 2013 - 984 letture