Quantcast

Gli Onafifetti festeggeranno, con “Avanti, c’è posto?” i loro 45 anni di carriera

Gli Onafifetti 2' di lettura 06/02/2013 - Si intitola “Avanti, c’è posto?” il nuovo spettacolo che il gruppo di cabaret “Onafifetti” (Giovanni Filosa, Piergiorgio Memè, Mario Sardella) sta preparando e che debutterà il 12 e 13 aprile, al “Moriconi” di Jesi.

L’ultima fatica degli Onafifetti è completamente nuova ed affronta, come sempre con molta ironia, quella realtà, politica e sociale, con cui quotidianamente ci confrontiamo, in ambito locale e nazionale. Il debutto, originariamente, era stato fissato per la fine di febbraio ma poi le elezioni sono state anticipate al 24 febbraio e gli Onafifetti hanno dovuto, per adeguare il testo all’attualità imposta dalle vicende nazionali, posticipare la data del debutto. Nello spettacolo, come sempre saranno esaminati i tic della nostra Società, sotto l’occhio attento della satira. Si passerà, quindi, dal cambiamento radicale ed epocale dell’Amministrazione jesina al governo Monti ed a quello che verrà eletto alla fine di febbraio. Un insieme di “caratteri” che, oggi, hanno una parte sostanziale nella quotidianità: si va dal disoccupato (da qui il titolo dello spettacolo) al precario, dal trapianto di un cuore nuovo nel PD che fino a pochi mesi fa ha governato la città al potere dei farmaci, dall’ibernazione alla sempre meno identificazione dei caratteri genetici. Per concludere, dopo una lunga cavalcata, con l’esame del cambiamento avvenuto nell’Amministrazione comunale jesina. Per la prima volta, gli Onafifetti - che festeggeranno con questo spettacolo i 45 anni di carriera - coinvolgeranno le scuole superiori della città in una serie di incontri, in cui cercheranno di proporre ai giovanissimi i valori culturali della satira attraverso i secoli e le diverse strade che percorrono la comicità e il cabaret. Lo faranno attraverso la presentazione “pratica” di alcuni pezzi classici del loro repertorio, aggiunti a cenni del nuovo spettacolo. Il primo appuntamento è fissato per il 9 di febbraio nell’Aula Magna del Liceo Classico Vittorio Emanuele II. Il titolo dell’incontro, cui parteciperanno studenti ed insegnanti, è “Castigat ridendo mores”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2013 alle 11:25 sul giornale del 07 febbraio 2013 - 2377 letture

In questo articolo si parla di spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/I6E





logoEV