Quantcast

Monte San Vito: Sassi (Fli), “bocciato l’Elettrodotto Fano-Teramo però …”

Giorgio Sassi 1' di lettura 06/02/2013 - Apprendiamo con grande soddisfazione della risoluzione dell’Assemblea Legislativa Marche che ha sostanzialmente bocciato il percorso dell’elettrodotto Fano-Teramo.

Un’opera che, come avevamo denunciato con grande anticipo, veniva calata sulla testa di tanti cittadini senza nessuna concertazione e senza nessun rispetto nè delle attività esistenti nè tanto meno delle proprietà. Un vero e proprio esproprio, vergognoso e ingiustificato. A nulla erano valse le proteste delle popolazioni interessate nè erano state ritenute adeguate le nostre proposte di modifica del percorso e la soluzione dell’interramento proposto, a onor del vero da esponenti politici di tutti gli schieramenti. Non possiamo però non ricordare che tali posizioni erano state prese per primi da esponenti di FLI sia locali che regionali. Come non possiamo dimenticare l’incontro pubblico di Morro D’Alba organizzato dal consigliere di minoranza Cristiano Bartolini con il solo nostro sostegno, dove tra lo stupore generale il sindaco aveva preso una posizione favorevole all’opera, contestato dai suoi stessi cittadini. La giustificazione? Con i soldi che si sarebbero presi per ”compensazione” si sarebbero potute tappare un po’ di buche. E la salute dei cittadini? E la salvaguardia dell’ambiente? Siamo orgogliosi di quella nostra posizione, come detto, condivisa in molti casi in maniera trasversale.


da Giorgio Sassi
Consigliere Comunale di Monte San Vito
Futuro e Libertà




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2013 alle 10:24 sul giornale del 07 febbraio 2013 - 1295 letture

In questo articolo si parla di attualità, fli, futuro e libertà per l'Italia, Giorgio Sassi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/I6v