contatori statistiche

Morro d'Alba: Lacrima ed elettrodotto nel tour elettorale di Rota

ivan rota 1' di lettura 07/02/2013 - Valorizzazione del territorio e prodotti tipici al centro dei prossimi incontri di Ivan Rota, candidato di Rivoluzione Civile alla Camera dei Deputati. Domani, alle 21, Rota incontrerà a San Marcello un gruppo di enologi e sommelier per valutare le potenzialità di un’ulteriore espansione del settore enologico, a partire dal prodotto emblema di quest’area di produzione: la Lacrima di Morro d’Alba.

Vino scelto anche per la degustazione che il candidato di Rivoluzione Civile offrirà, sempre domani, ai passanti in piazza Roma ad Ancona dalle 18, insieme a una selezione dei salumi tipici marchigiani (tra cui ciauscolo e salame di Fabriano).

Per Rota la tutela del territorio e la valorizzazione della produzione locale rappresentano due elementi fondamentali per l’economia marchigiana. E in quest’ottica sabato il candidato di Rivoluzione Civile parteciperà a una riunione nell’auditorium Santa Teleucania di Morro D’Alba con i comitati contrari alla realizzazione del nuovo elettrodotto Fano-Teramo. Il progetto prevede il raddoppio della linea esistente e la realizzazione di due stazioni termiche in Provincia di Macerata. “Sviluppo economico e tutela dell’ambiente devono trovare una sintesi lungimirante", afferma Rota. "In particolar modo in un territorio, caratterizzato dalla presenza di cinque Doc e una Docg nella produzione vitivinicola, che ha il diritto di non essere deturpato da opere altrimenti realizzabili, che comporterebbero pesanti ricadute nel tessuto economico e sociale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2013 alle 18:01 sul giornale del 08 febbraio 2013 - 1746 letture

In questo articolo si parla di politica, ivan rota, rivoluzione civile

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/JaB





logoEV