Quantcast

Conferenza del Movimento di Cooperazione Educatica sulla condizione adolescenziale

Il Comune di Jesi 1' di lettura 11/02/2013 - Il ciclo di incontri dedicato al tema della crisi nei suoi risvolti culturali e sociali giunge al terzo appuntamento con una conferenza dedicata alla condizione adolescenziale di oggi, che si terrà giovedì 14, con inizio alle ore 18, presso la sala maggiore del palazzo della Signoria. Maria Marchegiani e Anna Mazzucco, del Movimento di Cooperazione Educatica, tenteranno, in un serrato intervento a due voci, di delineare quale debba essere il rapporto di carattere educativo che si deve stabilire con gli adolescenti di oggi, in un momento di grande incertezza e di perdita dei tradizionali punti di riferimento valoriali.

Il Movimento di Cooperazione Educativa è un'associazione di specialisti e operatori nel campo educativo e pedagogico nato negli anni Cinquanta che pone al centro del processo educativo i soggetti, per costruire le condizioni di un’educazione popolare in quanto garanzia di rinnovamento civile e democratico. In particolare, gli operatori aderenti all'Mce lavorano da sempre per tentare di costruire una scuola in cui sia promossa la libertà espressiva e sia dato spazio alla creatività, attraverso processi circolari di apprendimento-insegnamento capaci di produrre soprattutto nei bambini una crescita globale, affettiva, cognitiva e sociale.

Venerdì 22 febbraio, sempre alle 18, ma alla Biblioteca Petrucciana in Via Santoni 1 a Jesi, si terrà uno degli incontri più attesi del ciclo di conferenze: Silvano Petrosino, docente di ermeneutica alla Cattolica di Milano, terrà una conferenza dal titolo "Il soggetto tra felicità e denaro". Il programma completo del ciclo è scaricabile dal sito www.comune.jesi.an.it.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2013 alle 12:24 sul giornale del 12 febbraio 2013 - 767 letture

In questo articolo si parla di paolo picci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Jhn