Cicconi Massi e Cameruccio: 'Serve un regolamento che vieti parcheggiatori e venditori abusivi'

Parcheggiatori abusivi 2' di lettura 11/03/2013 - Davanti all’inerzia dell’amministrazione comunale e della maggioranza, che sembrano aver voluto mettere la sordina ad un problema che tutt’ora esiste e deve essere affrontato nella città, assieme ai colleghi Rimini e Mazzarini, abbiamo deciso di presentare una mozione per il prossimo Consiglio Comunale, dove vengono proposte alcune misure per contrastare il fenomeno dell’esercizio abusivo dell’attività di vendita di prodotti commerciali, il lavaggio vetri, la richiesta di elemosina in alcuni luoghi sensibili della città.

Si deve partire dal fatto che tali attività vengono svolte senza autorizzazioni commerciali ed amministrative, pertanto in modo assolutamente abusivo nella città.
E’ stato in qualche caso rilevata anche la gravissima presenza di lavoratori minorenni, visti agli angoli delle strade.
Bisogna, inoltre, tener conto che tali condotte, qualora esercitate nelle pubbliche strade ed in particolare in prossimità di intersezioni stradali, rappresentano un intralcio alla regolare circolazione stradale, oltre che essere potenzialmente pericolose anche per chi le pone in essere.

Non sono poi nuove le notizie che hanno registrato in alcune spiacevoli circostanze, aggressioni verbali e comportamenti intimidatori compiuti dagli esercenti tali attività a danno dei cittadini, finanche danneggiamenti di autovetture nelle aree di sosta, ormai invase da queste persone.
Ecco quindi che questo fenomeno deve essere regolamentato, prevedendo divieti e sanzioni.

Un fenomeno che si sta allargando a macchia d’olio e che vede coinvolte loro malgrado persone che si trovano in condizioni di vita assolutamente gravi e preoccupanti, nei confronti dei quali la politica e la città non possono coprire la coscienza con la mera tolleranza, ma debbono porre in essere interventi che aiutino realmente queste persone.

Per questo motivo abbiamo richiesto all’amministrazione comunale di intervenire rapidamente con l’adozione di un regolamento di polizia urbana nel quale sia previsto il divieto di esercitare le attività di lavaggio vetri, distribuzione volantini e materiale commerciale senza autorizzazione, nonché la richiesta di elemosine nei luoghi di seguito indicati:
a) presso le intersezioni stradali e sui ponti;
b) all’interno e in prossimità dei mercati;
c) nelle aree prospicienti le stazioni ferroviarie, gli ospedali, le case di cura, i soggiorni per anziani;
d) davanti ai luoghi di culto e davanti e all’interno dei cimiteri;
e) davanti agli ingressi di esercizi commerciali e pubblici esercizi;
f) davanti agli uffici pubblici;
g) nei pressi dei monumenti e luoghi turistici e culturali;
h) nei pressi delle aree di sosta o parcheggio, di parcometri, di distributori automatici di merce e di bancomat;
prevedendo altresì le sanzioni amministrative e la confisca dei beni utilizzati o commercializzati nonchè dei proventi scaturenti dalle sopracitate attività.


da Alessandro Cicconi Massi e Gabriele Cameruccio
Gruppo consiliare Pdl-Ppe





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-03-2013 alle 16:59 sul giornale del 12 marzo 2013 - 3119 letture

In questo articolo si parla di alessandro cicconi massi, gabriele cameruccio, politica, senigallia, Parcheggiatori abusivi, Gruppo consiliare Ppe

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/KsL