contatori statistiche

Chiaravalle: Youpolis incontra i giovani

YouPolis 3' di lettura 14/03/2013 - Mentre le altre forze politiche usano il loro tempo per creare delle simpatiche immaginette di biciclette "conficcate" nel cervello (e speriamo che la campagna elettorale non vada avanti così perché sennò sarebbe la più brutta di tutti i Tempi e di tutti i Luoghi), noi di YouPolis abbiamo deciso di intraprendere un viaggio fra i giovani chiaravallesi.

Innanzitutto, però, ci piacerebbe chiarire un paio di cose: noi che per primi denunciammo la scandalosa percentuale della disoccupazione giovanile a Chiaravalle, noi che da soli denunciammo la mancanza di rappresentanti del mondo dei ragazzi alla "tavola rotonda" organizzata in Comune proprio sul tema del disagio, vi diciamo: dovete finirla di ghettizzarci, non si risolve questo problema rinchiudendoci dentro un locale, anzi, si rischia di peggiorare problematiche quali la droga. I giovani sono una parte viva di Chiaravalle: sono nelle associazioni, sono in Politica, si danno da fare e si tirano su le maniche per rimediare ad una situazione che certamente non è stata la nostra generazione a causare. È stata la vostra. Ricordiamocelo ogni tanto, perché "il problema non è mai la soluzione" (A. Einstein).

I giovani sono parte organica della società e devono essere rappresentati da coetanei qualificati e competenti; YouPolis è qua per questo e si offre di rappresentare il cambiamento, portando ragazzi nelle Istituzioni con pochi punti seri e concreti. Ma non troverete il nome ed il simbolo di YouPolis sulla scheda; noi siamo un'associazione e tale rimarremo, ci prendiamo solamente il diritto/dovere di indicare i giovani più competenti e qualificati che porteranno avanti i nostri punti programmatici per Chiaravalle. I punti saranno evidenziati sul nostro sito www.youpolis.it e sul blog mattiamorbidoni87.blogspot.com, dove si potranno trovare i link per valutare lo stato di realizzazione del punto. Semplice e con un clic da casa. Se non saremo in grado di realizzarli, allo scadere della consiliatura non ci ripresenteremo più.

Un punto fondamentale è il nostro progetto per creare lavoro, unica proposta seria in tal senso giunta finora. Ma torniamo al nucleo fondamentale che è il reportage sulle Comunità Giovanili di Chiaravalle. Abbiamo cominciato dai giovani "dimenticati" per eccellenza, i giovani di Grancetta! Il loro luogo di ritrovo è l'ex "silos" della frazione. Bel luogo, che hanno arredato loro. Bisognerebbe fare un plauso a dei ragazzi così, perché oltretutto sottraggono un'ampia zona al degrado. Senza percepire un centesimo.

"Ci sentiamo abbandonati dal nostro paese, Chiaravalle, eppure qui è di fatto territorio chiaravallese." - ci confidano - "Fino a qualche tempo fa, l'assessore alle Politiche Giovanili, che aveva anche la delega alla Grancetta, ci dava un budget massimo di 2000€ all'anno. Noi presentavamo i bonifici ed i soldi ci venivano rimborsati, entro quella cifra. Poi, già ben prima del commissariamento, iniziammo a non ricevere più niente. Ci piacerebbe organizzare qualche festa, magari qualche concerto qua, ma ci è sempre stato negato il benché minimo appoggio; per dire: neanche inserire la pubblicità dell'evento sul giornalino del Comune!" Che rapporto avevate con i rappresentanti delle Istituzioni? "L'unica che abbiamo mai visto era l'ex assessore alle Politiche Giovanili, ma, se dobbiamo essere sinceri, veniva solo in prossimità delle scadenze elettorali."

Questi giovani non vogliono la Luna, vogliono solo che qualcuno li ascolti e gli dia fiducia. Come tutti noi, del resto.


da Mattia Morbidoni
Portavoce YouPolis Chiaravalle





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2013 alle 18:04 sul giornale del 15 marzo 2013 - 1789 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiaravalle, Mattia Morbidoni, Youpolis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/KBW





logoEV
logoEV