contatori statistiche

La campionessa olimpica Di Francisca premia i vincitori del concorso “Crescere con Banca Marche”

5' di lettura 15/03/2013 - E’ stata la campionessa olimpionica Elisa Di Francisca a premiare oggi i vincitori di “Crescere con Banca Marche”, un concorso riservato a neo-imprenditori che hanno lanciato una start-up grazie ai finanziamenti di Banca Marche.

Al concorso hanno partecipato i 137 titolari di nuove imprese che hanno ottenuto un finanziamento della linea “YOUSTARTUP!” dal 16 aprile al 30 dicembre 2012. I vari business plan sono stati valutati da una commissione presieduta da Lauro Costa, presidente Banca Marche, in base all’originalità dell’idea imprenditoriale, alla fattibilità economica e al curriculum dell’aspirante imprenditore.

Sono stati assegnati tre premi del valore di 20mila euro ciascuno ai primi classificati delle categorie giovani under 35, lavoratori e donne, mentre altri sei premi del valore di 3mila euro sono andati ai primi classificati dei settori moda e design, cibo e cucina, artigianato, information technology e new media, turismo e altro.

Primo classificato nella categoria “Giovani under 35” è stato Enrico Bruscoli di Montefelcino (PU), a vincere la categoria “Imprenditoria femminile” sono state Alessandra Colonna, Alessandra Matteini e Valentina Valli di Pesaro, mentre si sono affermati nella categoria “Lavoratori” Daniela Soledad Cascalares e Sergio Siciliano di Roma. I vincitori di queste tre categorie hanno vinto un premio da 20mila euro.

Per i premi da 3mila euro sono stati scelti: Rinaldo Maloni di Ripatransone (AP) per la categoria artigianato; Alessandro Marcucci di Grottammare (AP) per la categoria altro; Matteo Pagliarulo di Morrovalle (MC) per la categoria Moda e design; Giuliana Moro di Teramo per la categoria Cibo e cucina; Elena Marcotulli di Porto Sant’Elpidio (FM) per la categorai turismo; Enrico Tomassoni di Fano (PU) per la categoria information technology e new media.

“In un momento di crisi così grave nel panorama nazionale e locale manifestazioni come queste – dichiara il Presidente di Banca Marche Lauro Costa – rappresentano un’iniezione di fiducia per i giovani, le donne e per chiunque ha le competenze e l’entusiasmo di intraprendere. Aver finanziato in sette mesi 137 nuove realtà imprenditoriali testimonia l’impegno della Banca nei confronti del territorio”.

PREMI DA € 20.000
Categoria “Giovani Under 35”
Green Elettropompe di Bruscoli Enrico – Montefelcino (PU)
Business Idea: produzione e commercializzazione di un nuovo modello brevettato di elettropompa sommersa. L’utilizzo di oli sintetici atossici, l’uso di motori magnetici e l’impiego di imballaggi riciclati orientano l’impresa verso la realizzazione di un prodotto ecocompatibile. Nell’offerta di Enrico Bruscoli c’è anche una linea di elettropompe dedicate al fotovoltaico.

Categoria “Imprenditoria Femminile”
Creabilandia di Matteini Alessandra, Valli Valentina e Colonna Alessandra Snc – Pesaro (PU)
Business Idea: Centro per l’infanzia e di aggregazione per bambini dai 18 mesi agli 8 anni gestito da 3 imprenditrici con esperienza nel settore. In aggiunta alle attività che caratterizzano questo tipo di iniziativa, vengono organizzati - In funzione delle diverse fasce d’età - diversi laboratori artistici per lo sviluppo psicofisico del bambino (corso di teatro, inglese, arte circense, yoga, ginnastica posturale) a cui possono partecipare anche i familiari.

Categoria “Lavoratori”
Sale e Argento Snc di Cascallares Daniela Soledad e Siciliano Sergio – Roma (RM)
Business idea: Un take away di prodotti salentini (Sale) e argentini (Argento) nato dall’esperienza di Sergio e Daniela nel settore della ristorazione. Una cucina caratterizzata da sapori ricercati e da piatti tipici preparati anche senza glutine per la clientela celiaca, mercato di riferimento di questa nuova attività avviata nel quartiere San Giovanni.

VOUCHER DA € 3.000
Settore: Artigianato
Costruzioni Meccaniche Maloni di Maloni Rinaldo – Ripatransone (AP)
Business idea: Meccanica di precisione e realizzazione di stampi per il settore dell’automazione: questo l’ambito di operatività di Rinaldo Maloni che, dopo 20 anni di esperienza come operaio, ha deciso di avviare la propria attività d’impresa altamente specializzata e con un mercato di riferimento ben definito e già conosciuto.

Settore: Altro
A.M.C. International di Marcucci Alessandro – Grottammare (AP)
Business idea: È nel “pet food” che Alessandro Marcucci ha scommesso commercializzando cibo per cani a base di mais, altamente digeribile e ipoallergenico. Un prodotto altamente professionale, utilizzato anche dagli allevamenti specializzati, realizzato con materie prime italiane e con vitamine, minerali ed oligoelementi essenziali per gli amici a quattro zampe.

Settore: Moda e design
Vrients di Pagliarulo Matteo – Civitanova Marche (MC)
Business idea: Commercio elettronico di abbigliamento: è questa l’attività intrapresa dal 25enne Matteo Pagliarulo che ha puntato su capi e accessori di tendenza, ricercati ed esclusivi, in grado di soddisfare le esigenze dei diversi target di clientela.

Settore: Cibo e cucina
Pan per Focaccia di Moro Giuliana – Teramo (TE)
Business Idea: Da diversi anni nel settore della panificazione, Giuliana Moro ha aperto un forno nell’ottica di diversificare la produzione rispetto all’offerta dei competitor locali e della grande distribuzione. 4 linee di prodotti caratterizzati dalla lievitazione naturale, dalla freschezza e dalla qualità delle materie prime utilizzate per la produzione di pane e dolci anche legali alla tradizione locale.

Settore: Turismo
Neuro di Marcotulli Elena – Porto Sant’Elpidio (FM)
Business Idea: Bagni Pazzi è lo stabilimento balneare gestito da Elena Marcotulli con la volontà di offrire alla propria clientela anche servizi di intrattenimento, come improvvisazione teatrale, cabaret e musica dal vivo, che si aggiungono alla tipica attività stagionale.

Settore: Information Technology e New Media
Tomassoni Enrico – Fano (PU)
Business Idea: Commercializzazione di un software per la realizzazione di siti internet.
Grazie al software sviluppato da Enrico Tomassoni l’utente è in grado di creare e personalizzare il proprio portale web oltre ad aver la possibilità di avvalersi di una serie di servizi aggiuntivi quali caselle di posta elettronica dedicate, impaginazioni pagine web, traduzioni e pagine aziendali da inserire nei social network.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-03-2013 alle 22:18 sul giornale del 16 marzo 2013 - 1203 letture

In questo articolo si parla di attualità, banca marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/KF1





logoEV
logoEV