contatori statistiche

Trovato l'accordo per riportare l'Esino nel suo letto naturale: i lavori a partire dalla prossima settimana

Il Comune di Jesi 1' di lettura 15/03/2013 - Accordo fatto per superare le criticità lungo il fiume Esino. Lo hanno concordato questa mattina il diregente dell'Area Servizi Tecnici del Comune di Jesi Francesca Sorbatti, il segretario dell'Autorità di Bacino regionale Marcello Principi, il responsabile dell'Autorità Idraulica della Provincia Roberto Renzi, il direttore dell'Oasi di Ripa Bianca David Belfiori ed i rappresentanti dell'Enel.

Dalla prossima settimana partiranno all'Oasi i lavori per riportare una sezione del fiume - che aveva cambiato corso invadendo terreni agricoli - nel suo alveo naturale, garantendo l'operatività della briglia Enel e risorse idriche per il territorio sottostante. L'intervento sarà realizzato a carico dell'Enel che effettuerà, subito dopo, ulteriori lavori nel tratto posto a valle del viadotto della superstrada con l'obiettivo di riavvicinare il corso d'acqua - anche qui uscito dall'alveo - al suo letto naturale. Sarà invece a carico del Comune di Jesi, utilizzando parte dei finanziamenti regionali concessi per la manutenzione del fiume, intervenire a monte del viadotto stesso ed anche in questo caso riportare nel suo alveo il fiume.

L'Amministrazione comunale ringrazia tutti i soggetti coinvolti per la condivisione delle problematiche che incidevano sulla sicurezza e sull'assetto idrogeologico e per la disponibilità a trovare le migliori ed immediate soluzioni che erano state auspicate.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-03-2013 alle 16:29 sul giornale del 16 marzo 2013 - 1333 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/KEB





logoEV
logoEV