contatori statistiche

Sanità: l’ipotesi di riforma minaccia la tenuta del comparto della sanità privata convenzionata

2' di lettura 23/03/2013 - L' AIOP, Associazione Italiana Ospedalità Privata e l'ARIS, l'Associazione Religiosa Istituti Sociosanitari, sono a rischio di tenuta e chiedono un incontro urgente all’assessore regionale alla Sanità Almerino Mezzolani.

In riferimento all’ipotesi di riorganizzazione del sistema salute in corso di definizione, i rappresentanti della sanità privata alzano la voce contro l’assoluta mancanza di confronto, che ha caratterizzato sinora l’operato dell’apposito comitato tecnico regionale.

L'ipotesi di riorganizzazione e il taglio di posti letto accreditati con il Servizio Sanitario Nazionale, a danno delle strutture sanitarie private, non è stata infatti in alcun modo concordata, ma è frutto di decisioni unilaterali, non condivisibili in quanto basata su criteri incongrui.

Se il pubblico ha avuto una riduzione di posti letto per acuti dell'8%, il partner privato accreditato ha subito una sforbiciata del 36%, con punte sino al 56%.

Una manovra simile non può non ledere gravemente i servizi che strutture accreditate effettuano a favore della comunità, in regime diverso dal privato!

A questo, si aggiunga il gravissimo pregiudizio al mantenimento dei livelli occupazionali attuali, che ne potrebbe derivare. Duplice, insomma, il colpo che si rischia di infliggere all’intero comparto: probabile perdita di posti di lavoro e diminuzione dell'offerta sanitaria con quasi certo aumento della mobilità passiva.

Per questo motivo, i vertici di AIOP e ARIS hanno congiuntamente chiesto un incontro urgente con l'assessore Mezzolani, allo scopo di chiarire quello che si spera sia solo uno spiacevole equivoco.

Nonostante la difficile congiuntura, è infatti più che mai opportuno operare mediante scelte condivise, frutto di un confronto virtuoso, teso al bene generale. Questo per lo meno l'auspicio di Aiop ed Aris, in regione espressione di circa 3000 lavoratori, le istanze dei quali non possono essere ignorate.


da Antonio Romani e Mario Ferraresi
Pres. regionale AIOP e Pres. regionale ARIS                  &n





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2013 alle 20:01 sul giornale del 25 marzo 2013 - 924 letture

In questo articolo si parla di attualità, AIOP Marche, aiop, associazione italiana ospedaliera privata, Aris Marche, Antonio Romani, Mario Ferraresi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/KZB





logoEV
logoEV