Quantcast

Pugilato: lo jesino Enea Keci uno dei vincitori dell'incontro Marche-Croazia tenutosi a Collemarino

Enea Keci che esulta 4' di lettura 08/04/2013 - Si è tenuto domenica 7 aprile presso il Palabrasili di Collemarino l'incontro di pugilato tra sette pugili marchigiani e altrettanti croati. Una manifestazione organizzata dall'Accademia Pugilistica Dorica, patrocinata dalla regione Marche.

La palestra della Pugilistica Jesina è una vera e propria fucina di talenti. Dopo la vittoria di Hassan Murphy al Torneo Elite III° Serie Marche- Umbria, un altro giovane pugile, classe 1996, si impone sul ring. Si tratta dello jesino Enea Keci, uno dei sette boxeur che hanno preso parte alla manifestazione di domenica contro la Croazia.

Per la A.S.D. Accademia Pugilistica Dorica hanno partecipato Nikolas Cesaroni (categoria -81kg), Marian Egen Isofache (-67 kg) e Michael Burini (-64 kg). Per la A.S.D. Fighting Boxing Miami hanno invece gareggiato Diego Vergoni (-75 kg), Michael Bulemi (-67 kg) e Mirko Esposito (-57 kg).

La selezione marchigiana si è largamente imposta su quella croata per 5 a 2La selezione marchigiana si è largamente imposta per 5 a 2 sul Boksaki Club croato di Pula. Gli incontri, avvincenti ed equilibrati, sono stati seguiti da una buon cornice di pubblico. Presenti anche il Presidente Regionale CONI Fabio Sturani ed il suo Vice Fabio Luna, l'ex campione del mondo Patrizio Sumbu Kalambay.

Dopo la presentazione delle due squadre e l'ascolto dei rispettivi inni nazionali, si è partiti con i -67 Kg. Ad affrontarsi, il fanese d'adozione Michael Bulemi contro il croato Kliman Toni. Dotato di maggiore fondo, il croato perdeva la prima ripresa, ma poi si aggiudicava nettamente le altre due sul marchigiano più appannato.

Nel secondo match, per la categoria -81 Kg, ecco imporsi, con non poca fatica, su Anton Ggric lo jesino Enea Keci, che ha dominato nettamente tutte e tre le riprese. Il croato, un guardia destra, rendeva difficile la vita allo jesino, il quale però, dotato di maggiore allungo e grandissima varietà di colpi, è riuscito a spuntarla. Alla terza ripresa un preciso gancio sinistro ha costretto il croato al conteggio. Unanime il verdetto di vittoria per Keci, che ha dimostrato ancora una volta di essere un elemento di sicuro valore nonostante la giovanissima età.

Il croato Misard Ahmeti ha poi riportato la bilancia a favore degli ospiti nel terzo match, battendo il fighter pesarese Mirko Esposito, al termine di un match sostanzialmente equilibrato.

Michale Burini, categoria - 64 Kg, uno dei pugili di casa, si è presentato, nel quarto match, con un sinistro d'incontro che ha messo al tappeto un frastornato Avdi Orha. Nel prosieguo, il croato cercava di recuperare ma l'anconetano si dimostrava nettamente più attento e potente. Nulla da fare per l'ospite che sul finale ha subito anche un richiamo ufficiale.

Nel quinto match, al limite dei 75 Kg, l'altro pesarese Diego Vergoni ha trovato in Kos Kristijan un degno avversario. Entrambi ben impostati e tecnicamente validi. Verdetto al marchigiano che è apparso più preciso, determinato e con una scelta di tempo sicuramente migliore.

Marian Egen Isofache e Danijel Vekicnella categoria - 67 Kg, hanno disputato un match equilibrato, dove ha avuto maggiore rilevanza la potenza dell'anconetano che, con un destro d'incontro alla seconda ripresa, ha spedito l'avversario al tappeto.

Denso di emozioni il match finale tra l'idolo di casa, il mediomassimo (-81 Kg) Nikolas Cesaroni e Danijel Horvat. Prima ripresa in sostanziale equilibrio senza nulla da evidenziare. Nel secondo round Cesaroni ha preso il largo e sembrava avviato ad un successo prima del limite. Una sensazione che ha preso corpo all'inizio del terzo round, quando con un perfetto diretto destro alla punta del mento, ha scaraventato il suo avversario al tappeto. Poi, nel tentativo di chiudere il match, si è scomposto e nell'ultimo minuto è lui ad avere la peggio e a rischiare di perdere malamente un combattimento fino ad allora saldamente in pugno. Vittoria sacrosanta e match che ha destato nella sala i maggiori entusiasmi.

Il servizio sulla manifestazione sarà trasmesso Venerdì 12 Aprile alle ore 13:50 e alle 23:50 su TVCM (canale 10 del digitale terrestre). Sempre lo stesso giorno ma sul canale 110 (TVCM +1) alle ore 14:50 e alle ore 00:50 e Sabato 13 Aprile alle ore 14:00 e alle ore 21:15 su TVCM 2 (canale 210).








Questo è un articolo pubblicato il 08-04-2013 alle 14:42 sul giornale del 09 aprile 2013 - 1004 letture

In questo articolo si parla di sport, ilaria cofanelli, pugilistica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Lxd





logoEV
logoEV