Quantcast

Pugilato: Enea Keci medaglia d'oro al Torneo Nazionale Italia

2' di lettura 27/04/2013 - Il giovanissimo pugile jesino Enea Keci, classe 1996, si riconferma campione incontrastato anche a livello nazionale. Domenica si è infatti conclusa la tre giorni di gare a Marcianise per l'Edizione 2013 del Torneo Nazionale Italia "Alberto Mura", sfida riservata alle qualifiche Schoolboy, Junior e Youth ed Enea Keci ha portato a casa la medaglia d'oro, per il secondo anno consecutivo, nella categoria Junior -75kg.

La competizione, che la Federazione Pugilistica Italiana ha organizzato, in collaborazione con l'ASD Excelsior Boxe Marcianise, si è svolta nell'lmpianto sportivo GS Fiamme Oro-Sezione Pugilato sito presso l'Istituto Scientifico F. Quercia di Marcianise (CE).

150, in tutto, i partecipanti, tra uomini e donne provenienti da tutta Italia. Enea Keci, il più giovane nella sua categoria di peso, ha disputato 15 match, vincendone 8 e pareggiandone 2.

Nella prima giornata il pugile jesino ha incontrato Oldrin Mukaj della Boxe Tricolore Reggio Emilia, dotato di buona tecnica e mobilità.
Keci è partito bene, lavorando alla lunga e media distanza e sferrando combinazioni di colpi al viso e al corpo. Ha chiuso il primo round in vantaggio per 3-1.
Nel secondo round si è portato sulla distanza di 5 punti (9-4).
Nell'ultimo round, l'avversario, volto a recuperare lo svantaggio, ha pressato Keci per tutto la ripresa colpendolo con un montante destro al corpo, togliendo il fiato al nostro. Ma Keci non si è arreso e il verdetto finale l'ha visto trionfare per 13 a 9, permettendogli di volare in finale.

Nella seconda giornata il pugile jesino si doveva scontrare con l'ostico siciliano Kraiem Caludio Mansour della Boxing team Catania Ring; un pugile mancino, più alto e possente del nostro.
Keci, meno lucido rispetto al giorno precedente, riesce comunque ad aggiudicarsi il primo round per 2 a 1.
Nel secondo round, dopo i consigli tattici e l'incoraggiamento all'angolo del suo secondo, Keci cominciava a fare il suo pugilato, ricco di fantasia e tecnica.
Il round si è chiuso 7-4 a favore dello jesino.
Nell'ultimo round Keci, ormai consapevole della superiorità tecnica, ha preso il largo, colpendo l'avversario ripetutamente con efficaci colpi d'incontro.
Il match termina con la proclamazione di Enea Keci vincitore categoria Youth.

"Quest'anno non era facile, perchè negli Youth ci sono molti più pugili che hanno anche molta esperienza- afferma il maestro Lorenzo Alessandrini, della Pugilistica Jesina.- Non era facile ripetersi, ma abbiamo lavorato bene tutta la stagione concentrandoci proprio su questo obiettivo. Ed alla fine il risultato paga."
"Keci - prosegue il Maestro - è un ottimo allievo, serio e determinato ed è anche per questo che ripongo in lui grandi speranze".








Questo è un articolo pubblicato il 27-04-2013 alle 15:40 sul giornale del 29 aprile 2013 - 1470 letture

In questo articolo si parla di sport, ilaria cofanelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/MiZ





logoEV
logoEV