Quantcast

Rugby: Jesi sconfitta a Parma ma mette in mostra i giovani

Dario Merli 3' di lettura 30/04/2013 - Jesi esce sconfitta con onore dal campo del già promosso Parma nella partita di recupero della 1^ giornata di andata a suo tempo rinviata per il maltempo. La gara, ininfluente per la classifica, ha permesso alle due compagini di affrontarsi a viso aperto e far fare esperienza ad alcuni promettenti giocatori delle giovanili che non hanno per niente sfigurato.

Inizio di gara che, però, vede Jesi con un atteggiamento passivo e scarsamente determinato, tanto che già al 7° si trova in svantaggio per 7 a 0 a seguito di una meta, poi trasformata, segnata dall'ala che si involava sulla fascia sinistra seminando la difesa. La marcatura ridestava i leoncelli che tentavano di portarsi in avanti con le consuete azioni a largo ma senza mai impensierire la difesa dei ducali a causa di alcune imprecisioni della mediana e della grande efficacia dei padroni di casa nei punti di incontro e nel riposizionamento i quali, al 21°, raddoppiavano segnando un'altra meta in mezzo ai pali con un'azione di sfondamento del n. 7. Jesi, a questo punto non ci sta e dopo alcune azioni alla mano allo scadere riesce a perforare la difesa locale con Marchegiani che tagliava in diagonale segnando la meta poi trasformata da Iacob. Il secondo tempo vede Jesi maggiormente determinata e costringere Parma per lungo tempo nella propria metà campo, con attacchi che però non vanno a buon fine; è Parma, invece, che colpisce ancora nelle poche occasioni in cui riesce a portarsi avanti, prima con una splendida meta segnata dall'apertura in mezzo ai pali, successivamente trasformata, poi con un'altra meta marcata con una rolling maul approfittando della momentanea inferiorità numerica di Jesi a seguito di una espulsione temporanea. Jesi, nonostante la sconfitta sia ormai inevitabile, vuole però mettere il sigillo finale alla gara riuscendovi allo scadere con una meta del giovane Federico Sandroni alla sua seconda presenza con i seniores ed oggi schierato tra i titolari, che, grazie alla trasformazione di Iacob, fissa il finale sul 26 a 14 per Parma.

Buona la prestazione di Sandroni, oggi giudicato dai compagni man of the match, e del debuttante Dario Merli promettente giovane terza linea proveniente dal settore giovanile. Da segnalare, infine, il ritorno dopo lunga assenza del pilone Rossi che potrà essere molto utile nella battaglia per la promozione.

Domenica prossima Jesi salirà a Siena nell'ultima giornata della stagione regolare, l'occasione dovrà essere sfruttata per preparare a dovere i prossimi impegni per i play off che inizieranno il prossimo 19 maggio quando Jesi ospiterà tra le mura amiche la squadra vincente dei gironi regionali in gara unica che permetterà di giocare la finale promozione.

RUGBY PARMA 1931 - vs - RUGBY JESI ’70 = 26 - 14 (punti: 5 - 0)

Realizzazioni:

7° 1T meta Parma (trasformata)
21° 1T meta Parma (trasformata)
40° 1T meta Jesi (MARCHEGIANI – trasforma IACOB)
9° 2T meta Parma (trasformata)
22° 2T meta Parma
40° 2T meta Jesi (SANDRONI – trasforma IACOB)

Classifica: Rugby Parma 1931 S.C (87); Rugby Terni (73); Rugby Jesi 70 (68); Imola Rugby (56); Rugby Bologna 1928 (54); Rugby Forlì 1979 (49); Cus Siena Rugby (40); U.S. Firenze 1931 (29); Cesena Rugby FC (22); U.R. San Benedetto (22); Città di Castello Rugby (11).

Prossimi turni:

(01.05.2013) recupero 5^ giornata ritorno: Imola Rugby vs Rugby Parma 1931 S.C

(05.05.2013) 11^ ed ultima giornata ritorno: Rugby Terni vs Imola Rugby; U.S. Firenze 1931 vs Rugby Forlì 1979; Città di Castello Rugby vs Cesena Rugby FC; Rugby Parma 1931 S.C vs U.R. San Benedetto; Cus Siena Rugby vs Rugby Jesi 70; RIPOSA Rugby Bologna 1928.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2013 alle 15:45 sul giornale del 02 maggio 2013 - 1656 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, rugby

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/MoN





logoEV
logoEV