Quantcast

Maiolati Spontini: parte il “Piedibus”. Subito un successo di adesioni

Piedibus a Moie 2' di lettura 05/05/2013 - Novità alla scuola primaria “Martin Luter King” di Moie. Partirà domani mattina (lunedì 6 maggio), per la prima volta, il “Piedibus”, che entrerà a regime dal prossimo anno scolastico. Un mese di sperimentazione, fino al termine delle lezioni, che consentirà di mettere a punto il progetto, realizzato dall’Amministrazione comunale e dall’Istituto comprensivo “Carlo Urbani”, in collaborazione con il centro sociale “A” e con i genitori dei bambini della primaria.

Il “Piedibus” è un “autobus” che va a piedi, formato da una carovana di bambini accompagnati da due adulti: un “autista” davanti e un “controllore” che chiude la fila. Parte da cinque capolinea, individuati nella cittadina di Moie, come un vero autobus, e seguendo un percorso stabilito raccoglie passeggeri alle “fermate” predisposte lungo il cammino, rispettando l’orario prefissato. I percorsi hanno una lunghezza massima di circa 600 metri dalla scuola. La novità ha riscosso subito successo, visto che circa la metà degli alunni iscritti alla primaria ha aderito all’iniziativa. Su 329 bambini, infatti, ben 148 andranno a scuola col “Piedibus”. Sono 57, invece, i genitori che hanno deciso di collaborare proponendosi come “autisti”. E non solo. L’autobus “pedonale” contribuirà ad evitare il traffico nelle vie adiacenti alla scuola, visto che ben 84, dei 174 bambini che venivano autotrasportati, andranno ora a piedi.

“È un progetto nel quale l’Amministrazione crede molto – spiegano i titolari dell’Ambiente Fabrizio Mancini e della Pubblica istruzione, Trasporti e Mobilità sostenibile Silvia Badiali, gli assessorati coinvolti nel progetto – perché in linea con quella politica di attenzione all’ambiente e alla qualità della vita che ha guidato ogni nostra iniziativa. In particolare il Piedibus veicola nei giovani stili di comportamento molto positivi come fare movimento, imparare a circolare, esplorare il proprio quartiere, divertirsi insieme rispettando le regole. Molto importanti, inoltre, gli aspetti della diminuzione del traffico e dell’inquinamento. Anche il Piedibus è diventato, poi, un esempio di collaborazione fra istituzioni e associazioni del territorio. Ad aderire al progetto, infatti, oltre ai genitori, sono stati anche i soci del centro sociale A di Moie, che saranno impegnati a fare gli ‘autisti’ e i ‘controllori’ del trenino, che sarà attivo fino a fine anno scolastico per poi riprendere ad ottobre, con l’idea di diventare un’organizzazione stabile”.

“Un piccolo passo – osserva il sindaco Giancarlo Carbini – verso una qualità migliore della vita”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-05-2013 alle 17:45 sul giornale del 06 maggio 2013 - 2397 letture

In questo articolo si parla di comune di maiolati spontini, Maiolati Spontini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/MyF





logoEV
logoEV