Quantcast

Chiaravalle: Morosini, abolizione del finanziamento pubblico dei partiti! Meditate gente, meditate!

Lista Civica 5 Idee per Chiaravalle 2' di lettura 06/05/2013 - Mi dispiace che qualche politico si sia offeso del fatto che lo abbia definito zombie. Mi dispiace veramente. Il termine descrive però bene una condizione, certamente fantasiosa nella natura, ma non completamente assente nella realtà.

Come si dovrebbe definire una persona o una associazione o un partito che estinto di fatto (non ha più nessun rappresentante nelle istituzioni politiche italiane) ma continua a vivere solo per nutrirsi del finanziamento pubblico? Gli esempi più grandi sono Alleanza Nazionale , Forza Italia, Democratici di Sinistra e Margherita partiti da anni inesistenti che continuano a gestire denaro proveniente dal finanziamento pubblico dei partiti. Lusi e la Margherita hanno fatto storia ma non hanno cambiato le cose!

Purtroppo per la legge italiana formalmente esistono ancora: non fanno attività politica – alcuni sono diventati amministrativamente delle fondazioni – ma hanno sedi, uffici, dipendenti, patrimoni. E soldi. Allora io non ho altro termine, suggeritemelo voi, per definirvi. Per me siete Zombie che si nutrono del finanziamento pubblico dei partiti. Senza nessuna volontà di offendere nessuno ma con la sola volontà di descrivere un fenomeno nazionale.

Ma lo stesso vale per il neo resuscitato PRI-MRE guarda caso gestito dall’onorevole Sbarbati. L’onorevole, ha girato molti mari imbarcata in diverse navi da crociera. Si è nutrita di finanziamenti pubblici. Ma ormai i rifornimenti economici latitano. Che cosa c’è di meglio di ricostruire il partito repubblicano italiano e adire a quel piccolo finanziamento residuo di circa 50 mila euro che viene ancora erogato dai cittadini italiani. Si perché se non lo sapete l’onorevole nel 2011, con la riunificazione di PRI e MRE, sancita dal congresso del PRI tenutosi a Roma il 25, 26 e 27 febbraio, torna nel PRI e nella Direzione Nazionale. A che fare? In parte a gestire il conto corrente del partito! Ci piacerebbe sapere se una parte di quei finanziamenti finiscano nelle spese elettorali di siAmo Chiaravalle

Ancora Rifondazione Comunista resuscita e continua ad avere un finanziamento che si aggira intorno ai 3 milioni annui

2,3 miliardi di euro è l’esorbitante cifra che gli italiani hanno dovuto sborsare dal 1994 al 2012 per finanziare i partiti politici.

La politica di professione costa. Costano gli affitti delle sezioni, dei teatri e delle sale in cui tenere le iniziative politiche, costano i telefoni e i manifesti, costano i viaggi, le campagne di propaganda, costano gli spot, costano gli uffici per organizzare l’attività di un partito, costano i dipendenti!

Quando andrete a votare meditate attentamente. Il voto è l’unica cosa che vi rende uomini liberi. Non buttate via questa opportunità. Mandateli via una volta per sempre! Altrimenti resuscitano come gli zombie.


da Pierpaolo Morosini
Candidato Sindaco
Lista Civica 5 Idee per Chiaravalle





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-05-2013 alle 09:04 sul giornale del 07 maggio 2013 - 1195 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiaravalle, Pierpaolo Morosini, Lista Civica 5 Idee per Chiaravalle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/MzR