Quantcast

Chiaravalle: Ex Sadam, Brandoni (Prc), “Da Regione Marche atto di prepotenza”

Giuliano Brandoni 1' di lettura 09/05/2013 - E sulla Quadrilatero: "Prima atto sarà disdire l'adesione e destinare l'area a insediamenti produttivi".

La decisione della Regione Marche di autorizzare il mega centro commerciale dell’area ex Sadam a Jesi rappresenta un atto prepotente che determinerà la modifica dell’intero sistema commerciale della bassa Vallesina. Chiaravalle ovvio, e il suo commercio già in difficoltà per la crisi e per l’assenza da anni di un intervento organico da parte dei partiti cittadini, fosse il Pd o gli ex alleati della lista arlecchino, ne soffrirà notevolmente.

Diventano quindi indispensabili azione e chiarezza. Con questo atto, infatti la Regione modifica in peggio l’infrastrutturazione commerciale e non solo del territorio circostante la nostra città. Diventa ancor più urgente quindi, dire parole chiare su questo e sul resto, e il resto si chiama adesione alla Quadrilatero, che noi abbiamo sempre contestato, che nessuno, salvo noi mette in discussione e che, in prospettiva, prevede imponenti insediamenti commerciali nell’area leader tra Castelferretti e Chiarvalle, per altro senza che il Comune possa intervenire su tipologie e dimensioni.

Proprio per questo, come abbiamo già previsto nel programma, il nostro primo atto urbanistico sarà di disdire quell’adesione e ridestinare quell’area alla sua più naturale vocazione per insediamenti
produttivi. Certo i partiti che hanno governato la città e che questa scelta improvvida l’hanno voluta oggi sono in difficoltà o di coerenza o di credibilità e appunto sono silenti oggi e , forse , come sempre
genuflessi domani ai voleri del Governatore di turno.


da Giuliano Brandoni
Candidato alla Carica di Sindaco di Chiaravalle nella lista del PRC





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-05-2013 alle 17:55 sul giornale del 10 maggio 2013 - 1043 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiaravalle, giuliano brandoni, prc

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/MKg