x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Chiaravalle: lettera aperta di Marcucci e Tanfani (Lista Civica Apertamente)ai cittadini sulla questione parcheggi istituti scolastici

2' di lettura
1408

da Lista civica Apertamente


Lista Civica Apertamente

Cari Cittadini,
con la presente lettera aperta siamo a manifestare le numerose difficoltà, che in materia di parcheggi pubblici, riguardano le scuole di Chiaravalle.

Relativamente alle predette problematiche, sono al vaglio alcune ipotesi di intervento, che verranno valutate di concerto con i competenti uffici dell’Amministrazione Comunale, con i responsabili delle strutture interessate e con la cittadinanza.

In questa sede intendiamo evidenziare la preoccupante ed annosa questione dell’utilizzo dell’area di via Bruno Buozzi, antistante la omonima scuola dell’infanzia, ad oggi adibita a rotatoria, ma altresì impropriamente utilizzata quale area parcheggio.

E’ noto che il personale scolastico e i genitori degli alunni, per ovvie ragioni pratiche e di servizio, hanno da sempre utilizzato la predetta area anche quale parcheggio per posti auto, non avendo altra disponibilità in loco.

Essendo aumentate le sezioni all’interno del predetto istituto, con conseguente intensificazione del traffico veicolare, è necessario trovare soluzioni idonee, con massimo contenimento dei costi, da porre in essere in tempi ragionevolmente rapidi.

I sottoscritti, anche a seguito di intercorsi colloqui con i responsabili del IV Settore Area LL.PP. e Servizi Tecnici del Comune di Chiaravalle, propongono, pertanto, le seguenti ipotesi risolutive.

I due alberi attualmente presenti al centro dell’area di cui sopra hanno provocato dei consistenti avvallamenti sul manto stradale ed un complessivo suo peggioramento, causato anche da una mancata regolare loro manutenzione.

Compatibilmente con la normativa in materia, eseguito il sopralluogo di rito ed espletati tutti gli iter burocratici, previo nulla osta, i predetti alberi andrebbero abbattuti, con conseguente rifacimento del manto stradale; l’area andrebbe pertanto in parte adibita a zona parcheggio veicoli a motore e contemporaneamente utilizzata quale area per le manovre di inversione di marcia per l’uscita da via Buozzi. Ovviamente dovrà trattarsi di area non sottoposta a sosta a pagamento.

Inoltre, a seguito della individuazione di un breve percorso pedonale fra la retrostante via Gobetti e l’accesso alla struttura pubblica, il personale scolastico potrebbe utilizzare anche i parcheggi già esistenti lungo la predetta via.

Va altresì segnalato che recentemente i genitori degli alunni iscritti al predetto istituto scolastico Buozzi ed alcuni cittadini residenti in loco, hanno promosso una raccolta di firme per manifestare il forte disagio e per sollecitare l’Amministrazione Comunale ad intervenire tempestivamente, con l’individuazione di idonee soluzioni.

Come già specificato, presteremo massima attenzione anche alle problematiche di siffatta specie riguardanti gli altri istituti scolastici.

Cordiali saluti.





Lista Civica Apertamente

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2013 alle 20:48 sul giornale del 11 maggio 2013 - 1408 letture