Quantcast

Chiaravalle: Pd sull'Ospedale, apportate modifiche migliorative, ma ancora mancano criteri di equità basati su numeri certi

Carrescia visita l'Ospedale di Chiaravalle 2' di lettura 12/05/2013 - Alla luce delle recenti notizie sulla riorganizzazione del sistema sanitario regionale prendiamo atto delle modifiche migliorative che, rispetto a quanto prospettato qualche settimana fa, permetteranno di mantenere alcuni importanti servizi nell’Ospedale di Chiaravalle.

Siamo però ancora molto lontani dalla proposta presentata nel luglio del 2012 che prevedeva, tra le altre cose, posti letto di lungodegenza e il mantenimento del punto di primo intervento.

Il Partito Democratico di Chiaravalle chiede ai consiglieri regionali rappresentanti di questo territorio di rivedere l’ipotesi in discussione introducendo criteri di equità che al momento sono disattesi. Si sottolinea la necessità di avviare un reale confronto con i “territori” sulla base di dati certi e conosciuti.

Occorre ricordare infatti che la struttura di Chiaravalle svolge un’importante funzione di filtro per tutta la popolosa area della bassa Vallesina e intercetta ed alleggerisce il lavoro sia dell’Ospedale di Torrette che, per altro, è al servizio di tutta la regione, sia del nosocomio di Jesi.

Il Partito Democratico di Chiaravalle e la lista “Chiaravalle bene comune” ribadiscono con forza che l’unico riferimento è la proposta del luglio del 2012.

Ogni soluzione peggiorativa ci vedrà contrari e pronti alla mobilitazione e alla lotta per la tutela di una struttura fondamentale per garantire il diritto alla salute dei cittadini di Chiaravalle e dei Comuni della zona che fanno riferimento a questa struttura di eccellenza.

L’ipotesi di sopprimere anche un solo posto letto “ospedaliero”, lasciandone solo ventiquattro per le “Cure intermedie” e privando la struttura chiaravallese della Lungodegenza non pare coerente con lo sviluppo dei servizi a salvaguardia della persone più fragili, in particolare gli anziani.

In mattinata abbiamo avuto un incontro con l’On. Piergiorgio Carrescia (PD) per analizzare le questioni relative all’Ospedale di Chiaravalle e, al fine di consentire una maggiore conoscenza dei servizi resi dall’Ospedale di Chiaravalle, abbiamo accompagnato il nostro Parlamentare in visita alla struttura ospedaliera.

In Ospedale l’On. Carrescia ha incontrato i dottori Fonti, Papparella e Sabbatino i quali hanno illustrato nel dettaglio le attività svolte, le potenzialità della struttura e i danni che potrebbero derivare dall’attuazione della proposta così come conosciuta.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-05-2013 alle 18:56 sul giornale del 13 maggio 2013 - 2229 letture

In questo articolo si parla di chiaravalle, partito democratico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/MRs





logoEV
logoEV