x

Lucaboni (Pdl) chiede più attenzione al verde cittadino

Massimiliano Lucaboni 1' di lettura 21/05/2013 - Ci sono ampie zone della nostra città dove ancora non c'è stato alcun intervento di potatura e sistemazione delle aiuole che stanno raggiungendo altezze imbarazzanti. Ho accennato tempo fa alla fonte del Tornabrocco, lasciata al vandalismo di qualche demente che l'ha trasformata rendendola un'offesa alla vista.

Ma anche nella stessa zona, e cioè quella che va dal viale del lavoro, via Dantona, fino a San Giuseppe, le conosco bene perchè abito lì, sono ridotte a piccole giungle urbane. Lo spazio stesso che sta tra il parcheggio della Banca Popolare e la chiesa di San Giuseppe sembra una mini foresta cittadina, lasciata al più completo abbandono. Anche la rotatoria della stazione, messa a nuovo dall'Amministrazione è piena di piante ed erba che danno un senso di abbandono. Per non parlare del viale che dalla stazione parte una pessima cartolina per chi arriva. E' vera una cosa: questo tanto verde che abbiamo in città è un'eredità della passata amministrazione che tanto ne ha fatto non pensando che però tanto verde va gestito e curato. Questo non toglie però che un intervento va effettuato. Con l'arrivo
della bella stagione ci saranno giardini pieni di mamme, bambini, anziani; non possiamo consentire che vivano in realtà di verde degradato e abbandonato a se stesso.


   

da Massimiliano Lucaboni
Pdl Jesi
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2013 alle 18:58 sul giornale del 22 maggio 2013 - 922 letture

In questo articolo si parla di attualità, Pdl Jesi, Massimiliano Lucaboni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/NfX