Quantcast

Chiaravalle: Movimento 5 Idee, perché l'amministrazione non appoggia il commercio equo e solidale?

Lista Civica 5 Idee per Chiaravalle 2' di lettura 22/05/2013 - C’è una delibera nascosta da qualche parte nei profondi cassetti del nostro comune, che propone una collaborazione sana ed equa tra l’amministrazione e una realtà forte e giusta, quella del Mondo Equo & Solidale. Questa proposta parla di un cibo sano e bello che potrebbe arrivare nelle tavole dei nostri figli tramite la mensa scolastica, ma non si sa perché è andata persa, giace li dimenticata o meglio ignorata alla grande.

Ma che cos’è il Commerci Equo e Solidale ? Il Mondo Solidale è una Cooperativa Sociale di Commercio Equo che nasce con l’obbiettivo di unire le forze per avviare in maniera continua la commercializzazione all’ingrosso e al dettaglio di prodotti alimentari e di artigianato realizzati secondo criteri di eticità sociale ed ambientale e di giustizia economica.

Questi ragazzi, tutti volontari, molti di Chiaravalle, hanno costituito la società oramai 20 anni fa e come tutte le società che si rispettino hanno una Carta dei Valori che vanta cinque punti fondamentali:

  1. Rispetto dei diritti umani e della dignità di ciascun essere vivente
  2. Relazioni economiche paritarie, dirette e continuative ispirate ai principi della giustizia sociale
  3. Rispetto delle culture e delle tradizioni locali sia nei paesi del Sud che del Nord del Mondo
  4. Sostenibilità ambientale
  5. Democrazia partecipativa

Ma spieghiamola facile facile, ci sono prodotti che la nostra splendida Italia non riesce a produrre, banane, caffè per fare un esempio; questi viveri vengono importati da altri paesi ma spesso le realtà che ruotano intorno a questi alimenti di consumo quotidiano sono spaventose. Si parla di sfruttamento minorile e di sessismo. Il commercio Equo lotta da sempre per ridare dignità a queste persone e a questi bambini. E allora perché non inserire questi prodotti in un circuito comunale? Magari proponendo alla mensa scolastica l’uso di banane equo e al comune quello del caffè solidale nelle macchinette automatiche?

E’ talmente semplice, facile e pulito, perché il comune non si sente?

Noi con i ragazzi del Mondo Solidale ci siamo andati a parlare ieri e siamo rimasti affascinati dalla loro bellezza. Una bellezza che racchiude in sé quella dei popoli del mondo e abbiamo capito che si può fare, si può costruire una città più sensibile e più vicina ad un’economia alternativa che rispetti i diritti umani e che lotti contro lo sfruttamento. Basta volerlo. Con piccoli semplici gesti.

Cerchiamo di non far affondare le poche cose buone che abbiamo.


da Lista Civica 5 Idee per Chiaravalle





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2013 alle 16:25 sul giornale del 23 maggio 2013 - 1252 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiaravalle, Pierpaolo Morosini, Lista Civica 5 Idee per Chiaravalle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Nh6





logoEV
logoEV