Quantcast

Chiaravalle: Apertamente risponde alle domande di Bufarini

Lista Civica Apertamente 5' di lettura 23/05/2013 - Le risposte della lista civica Apertamente alle domande del lettore chiaravallese Giovanni Bufarini.

Argomento n°1 : Degrado Urbano

La situazione delle strade, marciapiedi, giardini, parchi, è a dir poco disastrosa (vedi lo stato del Parco Boario e gli innumerevoli segnali stradali a treppiede che transennano e segnalano pericoli su marciapiedi e strade, presenti oramai da mesi senza che alcun intervento manutentivo sia stato fatto o iniziato). Ridare decenza e sicurezza alla cittadina non è cosa semplice, sia per l’alto costo da sostenere causa incuria annosa sia per la necessità di interventi radicali ed impossibilità di mettere toppe provvisorie che non risolverebbero la problematica attuale.

  1. Quali azioni intende adottare per mettere mano al forte degrado urbano?

Il nostro programma prevede di riqualificare il centro storico, con massima attenzione per il decoro urbano, partendo dal recupero e dalla valorizzazione del chiostro, che deve diventare il cuore di Chiaravalle, pulsante di iniziative socio-culturali ad ampio respiro. Dobbiamo prestare attenzione ovviamente anche alle zone periferiche, compresa la frazione della Grancetta.

Per capire le esigenze del territorio, abbiamo inserito nel programma di effettuare un censimento degli immobili sfitti e non utilizzati e delle aree dimesse; successivamente, attraverso un procedimento di concertazione con la cittadinanza, verranno adottare le scelte più idonee finalizzate ad uno sviluppo sostenibile della città. Gli interventi verranno effettuati secondo le priorità e tenuto conto delle possibilità economiche dell'amministrazione.

  1. Quali tempistiche prevede per ritornare ad avere una Città sicura “da passeggiare” a piedi, in bicicletta, in auto e “da vivere” nei giardini e nei parchi senza l’erba ai ginocchi? 3 mesi?.... 6 mesi?.... 1 anno?.... più di 1 anno?

Il tempo che occorre; dobbiamo partire dalle cose fattibili in tempi rapidi (il mantenimento del verde si può fare senza ritardi eccessivi) e nel frattempo pensare per il lungo periodo; la sicurezza va attuata con l'ausilio della polizia municipale e della altre forze dell'ordine, coordinando l'attività sul territorio.

Argomento n° 2 : Turismo ed economia del commercio

La Crisi economica incalza sempre più, il lavoro manca e in molti lo perdono, i piccoli commercianti di Chiaravalle sono maggiormente penalizzati rispetto ad altre cittadine in quanto l’economia Chiaravallese è a circolo chiuso, nel senso che non essendo una città turistica i Clienti delle attività commerciali sono in genere gli stessi abitanti, che però a causa della Crisi si stanno impoverendo sempre più diminuendo pertanto i loro consumi. Occorrerebbero iniziative per incrementare un afflusso di persone non solo dalle realtà limitrofe ma anche dall’intera regione, e perché no anche da altre regioni per periodi più ampi rispetto ai pochi pomeriggi di oggi in occasione di feste che oramai sono fritte e rifritte.

  1. Potrebbe elencare almeno 4 iniziative in grado di incrementare l’afflusso di “turisti” almeno per 30 giorni l’anno?

1) ridefinire la viabilità, la regolamentazione della ZTL e le aree di parcheggio;

2) lavorare a stretto contatto con le associazioni di categoria, di volontariato e culturali per rilevare esigenze, organizzare eventi, concerti, manifestazioni, attraverso l’istituzione di tavoli permanenti di confronto;

3) organizzare eventi multiculturali, e/o manifestazioni culturali ed enogastronomiche tipiche di altre regioni, con l’ausilio di persone che si sono trasferite da anni sul nostro territorio e che potrebbero dare un notevole contributo;

4) creare percorsi turistici e culturali, valorizzando ad esempio l'area abbaziale; organizzare mercatini artigianali, d'antiquariato, dell'usato, del baratto etc, valorizzare la figura di Maria Montessori per organizzare corsi sulle scienze dell'educazione.

Da segnalare il successo di partecipanti alla recente festa della fragola organizzata dai commercianti; è un buon inizio.

Argomento n° 3 : Servizi al Cittadino

Gli attuali orari di apertura degli uffici comunali coincidono in maggior parte con gli orari di lavoro dei Cittadini Chiaravallesi che lavorano spesso fuori Città e si posizionano nell’orario centrale degli stessi: nello specifico se un Cittadino lavora in Ancona e fa orario d’ufficio, parte il mattino alle ore 7,30 e rientra a Chiaravalle alle ore 18 circa, nel caso dovesse recarsi in Comune per fare un certificato, per mezz’ora di impegno dovrebbe prendere circa 4 ore di permesso in quanto gli uffici comunali aprono alle 9,30 ed il sabato sono chiusi.

  1. Prevede di modificare gli orari di apertura degli uffici comunali al fine di mettere gli stessi al servizio del Cittadino e non viceversa?

Valuteremo la possibilità di rivedere gli orari, cercando di trovare una soluzione che possa conciliare le esigenze dei cittadini con l'organizzazione delle attività amministrative; verrà data priorità anche al potenziamento dei servizi via web.

Argomento n° 4 : Trasparenza dell’amministrazione comunale nei confronti della Cittadinanza.

Un’argomento spinoso dell’attuale politica nazionale che amministra la cosa pubblica è la mancanza di trasparenza e, suffragato dai continui scandali a tutti i livelli, il sospetto dei Cittadini che le tasse da loro pagate vengano sperperate ed usate per fini illeciti dagli amministratori, con riduzione costante dei servizi offerti.

Occorrerebbe a tal fine che l’amministrazione rendesse pubbliche e dettagliasse le entrate e le uscite del comune e che venisse creato un albo delle aziende e dei consulenti che offrono servizi retribuiti alla macchina comunale.

  1. Intende istituire un rapporto di trasparenza di tal genere con i Cittadini, con quali modalità, e a che livello di granularità (dettaglio entrate ed uscite)?

Il primo punto del nostro programma prevede: rapporto trasparente e partecipativo tra cittadino e amministrazione.

E' obbligatorio pubblicare l'elenco delle consulenze con i relativi importi; verrà comunque facilitato l'accesso a tali informazioni tramite il web, illustrando ai cittadini le modalità di utilizzo, anche attraverso delle “lezioni” per l'apprendimento.

Cercheremo di rendere il più trasparente possibile l'operato dell'amministrazione, anche dal punto di vista contabile, tenuto conto che si tratta comunque di materia particolarmente complessa e specialistica.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2013 alle 18:13 sul giornale del 24 maggio 2013 - 927 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiaravalle, Lista civica Apertamente

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/NlJ





logoEV
logoEV