Quantcast

Fratesi (Sel), il gesto della Traversi ci deve far riflettere

Sel, Sinistra Ecologia Libertà 2' di lettura 24/05/2013 - Il tentato suicidio dell'assessore Traversi deve indurre una riflessione in tutti noi.

Lungi da me l'intenzione di innescare una polemica politica da un fatto così drammatico ma non credo nemmeno che sia giusto relegare l'accaduto solo nell'ambito della fragilità personale della Traversi.
Tralascio le dinamiche psicologiche che non conosco e punto il dito sul carico di lavoro e sulle problematiche dettate dalla miseria e dalla disperazione che tanti cittadini tutti i giorni scaricano sull'assessore e il suo staff un cerca di risposte.
Un'organizzazione come questa associata ad una cronica mancanza di risorse economiche non può funzionare e genera frustrazioni e disservizi.
L'accusa non è rivolta ad una singola Amministrazione Comunale ma a un intero sistema economico politico che taglia in continuo i trasferimenti statali e strangola gli enti locali.
Una logica come questa è una logica al massacro, invece di fare patrimoniali e di tagliare le spese militari e anche i veri sprechi , i governi continuano a tagliare le risorse ai territori e a tassare oltre ogni misura i redditi bassi.
Anche Se non accuso la singola Amministrazione questo non significa che non si debba e possa fare qualcosa, anzi , è necessaria un'organizzazione più efficiente che non lasci soli gli operatori che sono in prima linea, è necessaria una migliore distribuzione delle risorse e della comunicazione tra gli assessorati.
È necessario uno spirito di corpo più forte che valorizzi i dipendenti e il loro lavoro.
È necessaria una partecipazione attiva della cittadinanza ai problemi della città
È necessario infine, ogni volta che è possibile, abbandonare la logica del sottocosto ,dello sconto fittizio ,del risparmio ovunque.
Solo per fare un esempio Ci sono dirigenti e funzionari che hanno un carico di impegni che prima era svolto da tre o quattro dipendenti.
Come è possibile che queste persone, che sono persone appunto e non supereroi, possano dirigere servizi tanto complessi.
Il rispetto dei cittadini parte dal rispetto dei propri dipendenti.
Saluto Barbara Traversi che conosco solo superficialmente con il massimo della solidarietà umana e le auguro una piena ripresa psicofisica.


da Claudio Fratesi
Coordinatore Sel Jesi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2013 alle 18:15 sul giornale del 25 maggio 2013 - 2977 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Claudio Fratesi, Sinistra Ecologia e Libertà, Sinistra Ecologia Libertà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/No2





logoEV