contatori statistiche

Pensionato investe sulle strisce pedonali una donna in pieno centro, ma invece di soccorrerla fugge pensando fingesse

carabinieri 1' di lettura 24/05/2013 - Nel centralissimo Viale della Vittoria, nei pressi dell’incrocio per Tornabrocco, giovedì mattina, intorno alle 8.30, una donna è stata investita sulle strisce pedonali da un’auto che poi si è data alla fuga.

La vittima è C.Z., 46 anni residente a Jesi, mentre alla guida dell’auto, una Fiat Multipla, si trovava R.C., pensionato di 70 anni, di Jesi, che è stato arrestato dai Carabinieri per omissione di soccorso e fuga a seguito di incidente stradale, individuato verso le 12.30 grazie alle preziose testimonianze dei passanti che i militari subito giunti sul posto, guidati dal Maresciallo Roberto Scarpone, sono riusciti a raccogliere.

Dalle testimonianze raccolte dai carabinieri sul posto sembrerebbe che inizialmente, subito dopo il sinistro, l’uomo si sia fermato e sia sceso dal veicolo, ma invece di soccorrere la donna investita l’abbia “invitata” a rialzarsi, convinto che stesse fingendo, dandosi poi alla fuga e lasciando la donna per terra. Si trova ora agli arresti domiciliari disposti dall’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo.

La donna, ricoverata al vicino ospedale cittadino ha riportato fratture multiple e danni contusivi vari.






Questo è un articolo pubblicato il 24-05-2013 alle 12:43 sul giornale del 25 maggio 2013 - 3108 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, paolo picci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/NnC





logoEV