x

Monsano: 2 Giugno, Fioretti consegna la Costituzione ai neo 18enni alla presenza di Amati ed Agostinelli

2 Giugno a Monsano 3' di lettura 02/06/2013 - Sono stati in tanti, ancora una volta a salire le scale del Municipio. Nati nel 1995, diciottenni e dunque cittadini italiani a tutti gli effetti, intervenuti in Comune per ricevere dal Sindaco Gianluca Fioretti una copia della Costituzione firmata il 27 dicembre 1947 da Enrico De Nicola, oggi, 2 giugno, Festa della Repubblica.

L’iniziativa, giunta alla sua 8° edizione, ha visto gli interventi del Sindaco Gianluca Fioretti, della Sen. Silvana Amati e dell’On. Donatella Agostinelli, i quali hanno parlato “apertamente” ai giovani nuovi cittadini, esortandoli a partecipare direttamente, e attivamente, in ogni forma, alla vita della loro Comunità. Un pensiero rivolto anche alle popolazioni dell’Emilia colpite dal terremoto, di vicinanza e solidarietà, auspicando un pronto, concreto intervento per la ricostruzione.

Alla cerimonia ha partecipato anche la locale sezione AVIS di Monsano, con una iniziativa volta a sensibilizzare i giovani sul tema della donazione del sangue, e il gruppo di ricerca e musica popolare “la Macina”, con alcuni pezzi legati ai valori della Carta.

Con la Costituzione sono stati anche consegnati due libri: “Elogio della bicicletta”, di Ivan Illich, filosofo e antropologo austriaco, un “piccolo grande classico” sulle disparità sociali derivanti dai differenti approcci e utilizzi delle forme energetiche e dei conseguenti diversi stili di vita della società odierna; “Se ognuno di noi”, del monsanese Mauro Rocchegiani ed edito dall’associazione “MonsanoCult”, sulla vita e figura di Don Pino Puglisi, il prete di Palermo ucciso dalla mafia, a cui è stato intitolato il Parco pubblico di via Garibaldi.

La Costituzione verrà consegnata con una copia del libro "Se ognuno di noi", scritto dal monsanese Mauro Rocchegiani e edito da MonsanoCult, sulla vita e sulla figura di Don Pino Puglisi, il prete di Brancaccio, Palermo, ucciso dalla mafia, a cui è intitolato il Parco di via GaribaldiLa Costituzione verrà consegnata con una copia del libro "Se ognuno di noi", scritto dal monsanese Mauro Rocchegiani e edito da MonsanoCult, sulla vita e sulla figura di Don Pino Puglisi, il prete di Brancaccio, Palermo, ucciso dalla mafia, a cui è intitolato il Parco di via GaribaldiLa Costituzione verrà consegnata con una copia del libro "Se ognuno di noi", scritto dal monsanese Mauro Rocchegiani e edito da MonsanoCult, sulla vita e sulla figura di Don Pino Puglisi, il prete di Brancaccio, Palermo, ucciso dalla mafia, a cui è intitolato il Parco di via Garibaldi.

La Costituzione e i libri sono stati consegnati come sempre all’interno della bellissima borsa realizzata con scarti di tessuto derivanti dalle lavorazioni di abiti da parte del laboratorio “Made in Carcere”, delle detenute della Casa circondariale di Borgo s. Nicola (LE).

La Costituzione “deve rimanere sul vostro comodino - ha esortato Fioretti - da sfogliare e leggere nei suoi articoli ogni tanto, quando ne avete voglia. Un testo fondamentale, un forte stimolo a voi ragazzi, per acquisire consapevolezza sui valori inestimabili della democrazia… Il nostro Paese sta attraversando un momento difficile, ma è stringendoci all’Unità nazionale, e ai Valori contenuti nella nostra Costituzione, che possiamo superare le difficoltà, più forti e coesi”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-06-2013 alle 17:38 sul giornale del 03 giugno 2013 - 2166 letture

In questo articolo si parla di attualità, monsano, Comune di Monsano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/NIn





logoEV
logoEV