x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Montecarotto: Fp-Cigl, “Ciccarelli non riapre la R.S.A. già completata mentre le file negli ospedali si allungano”

1' di lettura
1505

da Giacomo Mancinelli
FP CGIL - RSU Area Vasta 2


Fp Cgil

A maggio 2011 veniva momentaneamente chiusa la Residenza Sanitaria Assistenziale (R.S.A.) di Montecarotto per lavori di ristrutturazione.

I lavori di ristrutturazione sarebbero completati da tempo, ma la R.S.A. di Montecarotto inspiegabilmente non riapre.

Tutto tace.

E' il Direttore Ciccarelli che dovrebbe riaprirla, ma pare abbia derubricato tale priorità dall'agenda della riorganizzazione, che rimane sconosciuta, ad oggi nota solo per le continue chiusure di Unità Operative per consunzione o per logiche che nulla hanno a che vedere con quell'appropriatezza reclamata continuamente nelle deliberazioni della Giunta Regionale, che rimane inapplicata.

Progredisce pertanto lo sfacelo arrecato da un inutile e costosissimo ASUR, che presidiando l'Area Vasta 2, la sta letteralmente affossando.

Pesantissima la carenza di posti letto di degenza extraospedaliera, e molti pazienti ricoverati negli Ospedali attendono che si liberi un posto nelle R.S.A. con lunghissimi tempi di attesa.

Il silenzio di Ciccarelli è in linea con il personaggio difeso strenuamente dalla Regione Marche, ma quello dei Sindaci del comprensorio dell'Area Vasta 2 no, quello è incomprensibile.



Fp Cgil

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2013 alle 12:23 sul giornale del 05 giugno 2013 - 1505 letture