x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Pd su nomine Carisj: contrari a Bassotti, revival della vecchia politica, ma Cingolani non addossi al Pd la nomina

2' di lettura
2064

da PD Unione Comunale di Jesi
Coordinamento Circoli ed Amministrazioni Pd Media Vallesina


partito democratico
Il Partito Democratico prende atto con rammarico che non si è avuto quel segnale concreto di rinnovamento che l’intero Territorio auspicava. La nomina del nuovo Presidente Alfio Bassotti, del nuovo CdA e del nuovo organo di revisione non vanno purtroppo infatti in tale direzione, anzi addirittura mostrano una sorta di attaccamento deleterio ad un revival della vecchia politica.

Si fa fatica a credere che tale scelta possa essere strumento positivo per la Fondazione. Tuttavia chiederemo e vigileremo perche gli organismi lavorino con competenza, professionalità e disinteresse per l’intero Territorio della Vallesina, oltreché perseguano gli obiettivi di tutela del ruolo dell’Istituzione stessa e della BDM. I riflettori ora sono tutti puntati su tali decisioni, sarà d’obbligo operare nella massima trasparenza.

Nel contempo, si invita quanto prima il nuovo CdA della Fondazione a lavorare subito verso una seria, concreta opera di rivisitazione e ridimensionamento delle indennità riguardo le cariche e i gettoni di presenza, assolutamente non più sostenibili. In tempi di vacche magre non si possono utilizzare le poche risorse per il funzionamento interno

Riguardo le posizioni di voto dei componenti l’Organo di Indirizzo di area PD, si ribadisce che tali posizioni sono di carattere esclusivamente personale, la posizione del PD è di netta contrarietà alla nomina di Bassotti. Tuttavia, il Partito Democratico non può dare “ordini di scuderia” ai singoli, poiché la nomina degli stessi in tale contesto non ha nulla a che fare con il PD. Ciò non toglie che le decisioni prese siano oggetto di discussione politica: in una forza democratica come la nostra non vi sono imposizioni, ma si discute e si motiva la propria opinione.

Il Consigliere Comunale Cingolani, noto per i continui cambi di casacca, dovrebbe esser avvezzo alle posizioni dissenzienti, colpisce quindi il suo stupore per chi si distingue. Oltretutto dovrebbe smettere di addossare la nomina di Bassotti al PD, che, ripetiamo, non nomina nessuno nel comitato di indirizzo mentre tanti “amici” dell’ambiente di Cingolani l’hanno votato senza indugio. In quanto al rapporto col PDL dovrebbe sapere che tale forza politica appoggia pubblicamente e senza essere smentita l’amministrazione di cui Cingolani fa parte: la sola differenza è che noi governiamo assieme a Roma obtorto collo; la giunta invece lo fa volentieri.



partito democratico

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2013 alle 18:16 sul giornale del 05 giugno 2013 - 2064 letture