Quantcast

Maiolati Spontini: arrestato per maltrattamenti in famiglia a Moie

L'uomo arrestato 1' di lettura 30/06/2013 - Domenica mattina i carabinieri della Stazione di Moie di Maiolati Spontini, comandati dal Maresciallo capo Sandro Troiano, hanno arrestato un tunisino di 49 anni, M.F., operaio e residente a Moie, per maltrattamenti familiari.

L’uomo non era nuovo a questo comportamento e già da tempo sottoponeva la convivente a maltrattamenti costringendola anche ad abbandonare l’abitazione comune.

Erano già due anni che più volte le forze dell’ordine erano dovute intervenire su sollecitazione della donna, che però solo nell’aprile del 2013, dopo l’ennesimo episodio durante il quale rimase ferita da un coltello da cucina che l’uomo gli aveva puntato al collo, si è decisa a sporgere denuncia.

In quella stessa occasione la donna decise di abbandonare la casa e rifugiarsi da conoscenti. Ma M.F. non ha demorso e pochi giorni fa ha scoperto la nuova residenza e si è recato a minacciare lei e gli ospiti di morte brandendo un coltello.

I Carabinieri raccolti sufficienti elementi indiziari hanno ottenuto l’emissione di un provvedimento restrittivo che hanno provveduto ad eseguire domenica mattina.

L’uomo si trova ora agli arresti domiciliari nella sua abitazione.






Questo è un articolo pubblicato il 30-06-2013 alle 19:05 sul giornale del 01 luglio 2013 - 1358 letture

In questo articolo si parla di cronaca, paolo picci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/OTu





logoEV