Quantcast

Arrestato per tentato omicidio l’accoltellatore alla Galleria Sima

Orhue Efe Destiny 1' di lettura 02/07/2013 - I carabinieri guidati dal Luogotenente Fiorello Rossi, sono intervenuti, unitamente agli agenti della Polizia del Commissariato cittadino, ieri sera intorno alle 19.00 allertati per la segnalazione di una rissa con coltelli alla Galleria Sima, in via del Lavatoio.

A lanciare l’allarme i cittadini ancora presenti sul luogo che hanno assistito allo scontro fra due cittadini nigeriani, alla presenza di un terzo che inutilmente cercava di dividere i due contendenti. Ala fine a farne le spese è stato O.J., colpito da 3 coltellate, di cui una al fianco e due alla schiena ricevute mentre cercava di scappare. Il giovane è stato immediatamente soccorso e ricoverato all’Ospedale di Torrette ad Ancona dove è giunto in condizioni disperate ed è stato immediatamente sottoposto ad intervento chirurgico. Pur trovandosi fuori dal pericolo di vita perderà l’uso degli arti inferiori a causa della lesione del midollo spinale prodotta da uno dei colpi alla schiena.

Ad infliggere le pugnalate è stato un connazionale, Orhue Efe Destiny, 30 anni, conosciuto di vista dalla vittima. L’aggressore, che avrebbe agito perché contendeva al rivale una ragazza, si è dato subito alla fuga, ma è stato individuato poco dopo dai militari mentre correva, con gli abiti sporchi di sangue, lungo Corso Matteotti dove è stato bloccato. Appena fermato dai carabinieri l’uomo avrebbe subito ammesso le sue responsabilità e dichiarato che stava correndo verso la caserma per costituirsi. Orhue è stato arrestato per tentato omicidio e si trova ora a Montacuto mentre gli inquirenti stanno indagando per scoprire come sia entrato in possesso dell’arma usata.








Questo è un articolo pubblicato il 02-07-2013 alle 17:33 sul giornale del 03 luglio 2013 - 2754 letture

In questo articolo si parla di cronaca, paolo picci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/OY5





logoEV
logoEV