Quantcast

ANPI: stop alle discriminazioni verso i lavoratori iscritti al sindacato

Anpi 1' di lettura 09/07/2013 - La Corte Costituzionale ha dichiarato illegittima l'esclusione della FIOM - CGIL operata dalla direzione aziendale negli stabilimenti FIAT. La rappresentanza sindacale in azienda è un diritto di ogni lavoratore, bene ha fatto la FIOM a difenderlo contro tutto e tutti.

La Costituzione non può essere lasciata fuori dalle fabbriche, perchè come sancito dall'articolo 39, le lavoratrici e i lavoratori hanno diritto ad essere rappresentati indipendentemente dalla sottoscrizione del contratto aziendale e nazionale. L'ANPI di Jesi è stata solidale con tutte le iniziative effettuate dalla FIOM per difendere questo diritto, e ringrazia tutti quanti hanno partecipato a questa importante lotta.
La nostra sezione auspica un rapido ritorno alla democrazia in ogni stabilimento FIAT a iniziare da quello della nostra città, per far si che cessi ogni discriminazione verso i lavoratori iscritti al sindacato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2013 alle 15:51 sul giornale del 10 luglio 2013 - 915 letture

In questo articolo si parla di economia, Anpi Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/PeL