Eccessi alcolici frai i minori: la Notte della Rotonda va trasformata in evento culturale

2' di lettura 17/07/2013 - La Notte della Rotonda va “declassata” a festa della cultura. È l'idea lanciata ieri in Consiglio Comunale dal consigliere del Pd Simeone Sardella che ha presentato la sua proposta a seguito degli episodi di abuso di alcol verificatisi soprattutto fra i minori durante la notte di bianca di sabato scorso.

“Per evitare il ripetersi di episodi del genere suggerisco di rivedere il format della Notte dell Rotonda e ripensarlo come iniziativa culturale -ha detto Sardella- basta con le notti bianche di bagordi, magari si potrebbe pensare anche a concerti di musica classica”.

Chiara la risposta del vice sindaco Maurizio Memè che ha arginato la condotta “border line” di alcuni minori ad “atteggiamenti non legati alla Notte della Rotonda, ma ad una prassi purtroppo sempre più in diffusa tra i giovanissimi di tutta Italia”.

“La Notte della Rotonda è anzitutto la festa per il compleanno della Rotonda e vuole coinvolgere tutta la città tanto che tra iniziative pubbliche e private l'evento ha interessato sia il centro storico che il lungomare -premette il vice sindaco Memé- episodi di minori che hanno assunto e abusato dell'alcol vanno considerati come un problema serio ma riconducibile alla sfera educativa. E' ovvio che nel caso di un evento come quello di sabato scorso, che ha richiamato decine di migliaia di persone, episodi come quelli citati possano verificarsi ma rientra nella casistica dei grandi numeri. Del resto non ci sono stati problemi legati all'ordine pubblico e il Comune ha messo in campo tutto quello che era in suo potere, anche con ordinanze, controlli e sanzioni, per limitare il più possibile eventuali eccessi”.

Per Memè l'abuso di alcol fra i giovanissimi è un problema che nulla ha a che fare con la Notte della Rotonda. “Il vero tema su cui educatori, genitori e società devono riflettere è il perchè i minori ricorrano all'alcol -conclude il vice sindaco- atteggiamenti di questo tipo si hanno anche nei normali week end e in altre occasioni di festa, tanto a Senigallia quanto in tutte le altre città d'Italia”.






Questo è un articolo pubblicato il 17-07-2013 alle 23:09 sul giornale del 18 luglio 2013 - 4440 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/PzT





logoEV