Filottrano: tradizioni e sapori protagonisti per la rievocazione storica della “Contesa dello Stivale”

Contesa dello stivale 5' di lettura 01/08/2013 - Dal 1 al 4 agosto, a Filottrano si viaggia all’indietro nel tempo con la “Contesa dello stivale”, una delle rievocazioni storiche più imponenti e spettacolari d’Italia.

Tra figuranti e musici, sbandieratori e nobili popolani, nel piccolo centro in provincia di Ancona tornano in vita le atmosfere medievali, quando nell’Italia dei mille campanili le rivalità fra paesi confinanti erano più vive che mai. E proprio da un simile episodio – che da queste parti tutti conoscono come “Lu fattacciu a lu passu largu” – trae spunto la festa marchigiana.

Era il 1466. Nelle Marche, continui scontri di confine turbavano i rapporti tra Osimo e Filottrano. Un giorno di aprile il magistrato di Osimo, per ritorsione inviò una spedizione punitiva: gli osimani catturarono cavalli e buoi facendo molti prigionieri. Durante l’incursione i Filottranesi riuscirono, però, a catturare un soldato osimano, che fuggendo lasciò nelle loro mani lo stivale per il quale era trattenuto. Lo stivale divenne così un simbolo di rivalsa sugli osimani, e ogni anno i giovani di Filottrano portavano in giro per le vie del paese su un cavallo un fantoccio di paglia che calzava lo storico stivale: dopo vari giri tra lazzi e applausi il fantoccio era bruciato in piazza e lo stivale conservato per la festa dell’anno successivo.

Oggi, a più di 500 anni di distanza, grazie all’instancabile lavoro della Società dello Stivale, gli abitanti di Filottrano si impegnano mesi interi per consentire la riuscita di una rievocazione che è l’orgoglio di un’intera comunità. Nei mesi che precedono la festa, dai più giovani ai più anziani, tutti si ingegnano e si allenano per dare il massimo durante gli spettacoli della “Contesa”, o per costruire le armi e gli abiti che sfileranno domenica 4 agosto nell’imponente Corteo Storico per le vie del centro; abiti tutti realizzati a mano – dopo attenti e rigorosi studi sulle usanze del Medioevo - dalla sartoria della Società dello Stivale, che recentemente ha trionfato a un concorso nazionale per abiti storici.

E così, anche quest’anno, dal 1 al 4 agosto il suono dei tamburi e delle chiarine si diffonderà per le vie e le piazze della città, proiettandola nella magica atmosfera del 1400.

I visitatori potranno apprezzare spettacoli itineranti di giocoleria e giullaria medievale, con le avvincenti sfide medievali che vedranno le sette contrade di Filottrano combattersi fra loro. Nella giornata di sabato, anche i bambini saranno protagonisti della festa.

Domenica sera proprio le contrade, al termine dell’imponente corteo storico con più di 500 figuranti, si sfideranno alla “Contesa dello Stivale”, una corsa a staffetta con una torcia accesa per le vie del centro, al termine della quale la contrada vincitrice avrà l’onore di incendiare il fantoccio di paglia che rappresenta l’ignoto cavaliere osimano che si fece sfilare lo stivale.

Il fascino, le suggestioni e i colori del XV° Secolo rivivranno anche a tavola, nelle taverne delle contrade che si caleranno nell’atmosfera proponendo, oltre ai piatti tradizionali del territorio, anche dei menù a tema con piatti tipici del Medioevo. E così la festa di Filottrano, già ricca di spettacolari scenografie e di incantevoli suoni, si arricchirà anche di sapori e odori unici, per un’esperienza a 360 gradi che coinvolge tutti i sensi di percezione.

MENU’ DELLE TAVERNE

Taverna dello Stivale
Venerdì: pasta e fagili al sugo ,roastbeef con insalata
Sabato e Domenica: Strangozzi al cinghiale,Pasta del cavaliere, Cinghiale alla cacciatora gentil porco alle prugne e uva, bistecche e salsicce alla griglia, pomodori arrosto ,patatine fritte. Torcolo della contesa e vino di visciole. Monti - Sabato e Domenica:Spaghetti alla chitarra alla marchigiana, Fagioli con le Cotiche, Trippa, Salsicce, Bistecche, oca in salmì Crescia e Concia.

Taverna Torre

giovedì e venerdì a mezzanotte: spaghetti alla carbonara e patatine, sabato e domenica Vincisgrassi, polenta grigliata funghi e salsiccia, Tagliatelle al sugo d’Oca, Bistecche, Salsicce, Patate fritte, Pomodori arrosto e Crescia con prosciutto e salsiccia,grigliata mista

Taverna Stimmate

venerdì, sabato e domenica: insalata di mare,spaghetti alla pescatora, gnocchi alla marinara ,zuppa di cozze (solo il venerdì),frittura dell'adriatico,patate fritte ,insalata mista ,spianatella farcita ,crépe con nutella ,cocomero»

Programma

Giovedì 1 Agosto 2013

ore 21,00 Piazza Cavour Giochi Medievali tra le contrade "prima parte"

Venerdì 2 Agosto 2013

ore 18.00 apertura taverne :Torre eStimmate

ore 20,45 Piazza Cavour investitura del Capitano del Popolo e Giuramento del Capitano del Popolo

ore 21,30 Piazza Cavour Giochi Medievali tra le contrade "seconda parte" ed esibizione Sbandieratori e Tamburi della Società dello Stivale

Sabato 3 Agosto 2013

ore 18.00 apertura taverne: Taverna dello Stivale,Monti,Torre e Stimmate

ore 18,30 Centro Storico Corteo Mini Contesa

ore 20,30 Corso del Popolo Mini Contesa

ore 22.00 P.zza Garibaldi esibizione tamburi di coreografia con la partecipazione dei Cannonieri

ore 22,30 Piazza Cavour esibizione dei Sbandieratori e Tamburi Juniores della Società dello Stivale

ore 23,00 Piazza Garibaldi Contesa Juniores


Domenica 4 Agosto 2013

dalle 18.00 alle 24.00 P.zza Garibaldi : Accampamento militare ,mercatino degli Antichi mestieri esibizione artisti di strada :Jar Jubal

ore 18.00 apertura delle taverne: taverna dello Stivale,Monti,Torre e Stimmate

ore 18,00 Piazza Cavour e Vie del Centro Corteo Storico

dalle ore 21,30 Piazza Cavour esibizione Tamburi della Società dello Stivale:Coreografia

spettacolo della compagnia Mercenari d'Oriente "Beltaine"

esibizione di Tamburi delle Chiarine e degli sbandieratori della Società dello Stivale
ore 23,30 Piazza Cavour e Vie del Centro XXXIV Contesa dello Stivale.
La contrada vincitrice incendierà il fantoccio.

Info
FB: https://www.facebook.com/pages/Fuoriporta/443250589045999?ref=hl








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-08-2013 alle 14:29 sul giornale del 02 agosto 2013 - 3646 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Qa3





logoEV