Mangialardi: 'Mai più a Senigallia concerti come quelli della nazi rocker Dionna Dal Monte'

La Svastica di Dionna Dal Monte 1' di lettura 16/08/2013 - L’esibizione a Senigallia della cantante rock Dionna Dal Monte al Summer Jamboree con una svastica nazista tatuata nel seno, è un fatto gravissimo che non deve assolutamente più ripetersi. Lo avevo già anticipato a caldo in un’intervista ad un quotidiano locale, quando ancora non c’era chiarezza su quanto fosse effettivamente accaduto.

In quanto Sindaco di una città come Senigallia animata da sinceri e profondi sentimenti antifascisti voglio essere molto chiaro ed esplicito: nessuna velleità artistica può in alcun modo rendere tollerabili gesti come quelli della nazi rocker Dionna Del Monte che rappresentano delle vere e proprie farneticazioni politiche le quali cozzano contro i valori ispiratori della nostra Costituzione. Tra l’altro non si tratta di un gesto isolato, considerato il comportamento grave tenuto dalla stessa artista all’inizio di agosto a San Lazzaro di Savena e venuto alla luce soltanto quindici giorni più tardi.

La nostra Amministrazione Comunale è stata da sempre in prima linea, attraverso varie iniziative e celebrazioni, nel tener viva nella comunità locale la nostra identità democratica ed antifascista e non abbiamo certo bisogno di lezioni o sollecitazioni in tale direzione da parte di nessuno.

Gli organizzatori di eventi dovranno porre la massima attenzione alla storia ed ai valori veicolati dagli artisti invitati e non solo alla loro qualità artistica, evitando così di far esibire a Senigallia personaggi come la cantante che è salita sul palco del Summer Jamboree con la svastica tatuata.


da Maurizio Mangialardi
sindaco di Senigallia




Questo è un articolo pubblicato il 16-08-2013 alle 16:21 sul giornale del 17 agosto 2013 - 12647 letture

In questo articolo si parla di maurizio mangialardi, summer jamboree, sindaco, dionna dal monte

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/QHX





logoEV