<| /yobee 2>

Montemarciano: sequestrata un'area privata adibita a discarica di rifiuti pericolosi

1' di lettura 22/08/2013 - La Guardia di Finanza individua e sequestra a Montemarciano un'area privata adibita a discarica di amianto e rifiuti pericolosi.

L'area, contenente lastre di cemento con amianto sia integre che frazionate ed alcune traversine in legno utilizzate in precedenza per il sostegno alla linea ferroviaria per un peso complessivo di 2 tonnellate di rifiuti pericolosi, sarebbe di proprietà di un 50enne lombardo.

Pertanto il trasgressore, che dovrà provvedere allo smaltimento dei rifiuti con l'aggravio delle spese, è stato denunciato mentre l'area e i rifiuti pericolosi risultati provenienti dalla demolizione di un manufatto edilizio sono stati sequestrati.

Inoltre sia l'area che i rifiuti, al fine di impedire l'ulteriore degrado nella zona ed evitare il pericolo di dispersione di fibre di amianto nell'ambiente, sono stati oggetto di specifiche analisi chimico fisiche eseguite dall’Arpam e dall’agenzia regionale di protezione dell’ambiente della Regione Marche, coadiuvati da una pattuglia della Polizia Municipale del comune di Montemarciano.








Questo è un articolo pubblicato il 22-08-2013 alle 17:26 sul giornale del 23 agosto 2013 - 2735 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/QTo





logoEV